Pirellone, per Bossi jr una “buona-uscita” da 40 mila euro

7
Renzo Bossi
Renzo Bossi

L’uscita dal consiglio regionale per Bossi Jr si potrebbe trasformare in un bel gruzzoletto da 40 mila euro (lordi). Tanto varrebbe l’indennità di fine mandato infatti, anche se è stato lui stesso a dimettersi dopo meno di due anni dall’incarico. Una “buona uscita” tutt’altro che economica per il Trota che però dovrà rinunciare alla pensione da consigliere dato che per ottenerla ci vogliono almeno 30 mesi di attività. Renzo, che si è seduto in Regione grazie alle 13 mila preferenze guadagnate tra i bresciani, è rimasto in carica solo 21 mesi.

 

Comments

comments

7 COMMENTS

  1. Concordo in pieno! Per poco più di 3 € a testa potrebbero anche sacrificarsi. Ma non lo faranno: questo non è un "ordine di scuderia"…

  2. le preferenze erano state imposte,poteva anche restarci.Tanto in regione è pieno di personaggi simili vedi minetti e compagnia.Escono dalla porta e rientrano dalla finestra.

  3. Cari amici leghisti : una liquidazione cosi un operaio della vostra splendida Padania la prende dopo decenni di lavoro. Ma quando arriverà veramente la vera Padania non sarà più cosi’. In Padania regnerà la trasparenza, l’onestà, il merito e anche i Deputati della S.R.I.P. – Serenissima Repubblica Indipendente Padana ( io la chiamerei cosi’ ) guadagneranno meritatamente 1.200 euro al mese come gli operai padani. ( ma saremo già tutti morti da millenni ) Amen.

LEAVE A REPLY