I giovani imprenditori ad Adro per discutere d’innovazione

0

Tutto esaurito oggi a Villa Crespia di Adro, per Imw (acronimo di Innovation makes wonder). Un evento – promosso dal Gruppo giovani imprenditori di Aib – dedicato all’innovazione tecnologica, alle start up e al mondo internet.

La mattinata è stata distribuita su quattro workshop tematici (i servizi cloud di Google, il commercio elettronico, le reti d’impresae l’innovazione nell’organizzazione aziendale), che hanno visto 121 imprenditori registrati. Dopo i saluti del presidente dei giovani di Aib Federico Ghidini (che ha lanciato la suggestione di “dar vita a una casa per gli imprenditori, un’incubatrice per i nuovi progetti”), i lavori della tredicesima edizione sono entrati nel vivo con l’intervento di Jacopo Morelli, presidente dei giovani di Confindustria. A seguire un primo flash di giornata sulle start up nel corso del quale ci saranno le presentazioni di IBoat Garda, Virtual Valley e Audioplayce. Il pomeriggio sarà quindi caratterizzato dalla presentazione di “Storie di incubators e nuove forme di aiuto alle start up” – con i casi H-Farm, The net value, Startupbusiness, Talent Garden e Isb Apple Education. Seguirà un secondo Start up flash, con i casi Save the mom, Resto Polis e con il vincitore del concorso Diventa imprenditore anche tu.

Successivamente saranno messe a confronto esperienze diverse di venture capitals. Testimonianze di innovazione in settori tradizionali verranno quindi proposte prima della conference call con la Silicon Valley, discussione cui parteciperanno Jeff Capaccio, Vittorio Viarengo e Federico Feroldi, un viaggio multimediale dal West al Web condotto da Roberto Bonzio che intervisterà appunto gli italiani di frontiera.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome