Mercoledì 18 aprile a Brescia la conferenza internazionale sui migranti

    0

    Mercoledì 18 aprile, nella chiesa di San Cristo (via Piamarta 9 – Brescia) avrà luogo la Conferenza Internazionale «Migrazioni, immigrazioni ed emigrazione, analogie e differenze: i modelli di insediamento» promossa dalla Fondazione Friedrich Ebert e dalla Fondazione Di Vittorio.

    Si tratta del secondo appuntamento di un vasto progetto intitolato «Migrazioni e lavoro», coordinato dalla rete nazionale degli archivi CGIL, che ha l’obiettivo di avviare uno studio di tipo comparativo fra emigrazione e immigrazione.

    La Conferenza Internazionale del 18 aprile si aprirà con un confronto fra i modelli di insediamento e immigrazione in Italia e Germania affidato alle relazioni del prof. Enrico Pugliese (Università La Sapienza) e di Thomas Franke (Institut fur Urbanistik di Berlino). Lo stesso tema sarà affrontato anche da Claudio Sorrentino (Dipartimento Politiche Globali – CGIL Nazionale), il quale lo declinerà però da una angolazione diversa, concentrandosi sul fenomeno dell’emigrazione italiana.

    Successivamente sarà dato spazio a due esperienze locali: Aise Ozbabacan parlerà delle politiche di integrazione nel comune di Stoccarda; Gianfranco Valenti (Fondazione Piccini) commenterà un filmato sulle trasformazioni intervenute nel quartiere del Carmine a Brescia.

    La giornata di studi sarà completata da diversi interventi fra i quali si segnalano quello di David Goodhart (direttore del think-tank Demos), di Rodolfo Ricci (Federazione Italiana Emigrazione Immigrazione) e di diverse realtà della CGIL territoriale e nazionale.

    La giornata prederà avvio alle ore 10 con l’introduzione di Michael Braun (Fondazione Ebert) e si chiuderà per le 18 con le conclusioni affidate a Elisa Castellano (Fondazione Di Vittorio). 

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. CHE BEL TEMPO DA PERDERE CHE AVETE……l’italia va allo sfascio e voi state a cianciare con pausa caffè perchè siete stanchi…..si, stanchi di fare un c…………..zo

    LEAVE A REPLY