A Bagnolo Mella arriva il mercato a kilometro zero. Mercoledì l’inaugurazione in piazza

0

Arriva a Bagnolo Mella il mercato agricolo a chilometro zero. Su iniziativa dell’assessorato al Commercio dell’Amministrazione comunale, da mercoledì prossimo, 18 aprile, in Piazza IV Novembre (la piazza del comune) dalle 8.00 alle 13.00, saranno infatti allestite le bancarelle organizzate in collaborazione con campagna amica della Coldiretti di Brescia. «Saranno quattordici gli espositori, tra cui alcuni di Bagnolo, che metteranno in vendita i propri prodotti» spiega Martino Boldini, Assessore al Commercio, che spiega come l’iniziativa nasca «seguendo le richieste e la volontà di molti produttori locali che avevano manifestato interesse a sviluppare questo evento anche nella nostra comunità». Un’iniziativa che avrà, originariamente un carattere sperimentale. «Per adesso il mercato si terrà ogni mercoledì, sempre dalle 8.00 alle 13.00, in Piazza fino alla fine di luglio. Poi faremo una valutazione dei risultati e, se lo si riterrà opportuno, riprenderemo a settembre, con un’apposita regolamentazione, questa volta in pianta stabile».

In vendita saranno i prodotti tipici dell’agricoltura (salumi ed insaccati, fruta e verdura, miele, latticini) provenienti direttamente dalla cascine bresciane, nel solco della tradizione di questi mercati, già ampiamente sperimentata anche in provincia di Brescia. I mercati contadini esistenti (detti anche "mercato a km zero" o "farmer’s market") si caratterizzano infatti per dare la priorità ai piccoli produttori, con il rispetto delle stagionalità dei prodotti, e si definiscono mercati ‘senza mercanti’, che accorciano la filiera in quanto permettono l’incontro diretto tra produttore e consumatore. «Sono inoltre momenti di socialità e di incontro e luoghi di convivialità proprio grazie ad un nuovo-vecchio concetto del "fare la spesa" tra l’altro con un notevole risparmio per i consumatori». La vendita è esclusivamente di prodotti su scala locale sia alla riscoperta del proprio territorio sia per caratterizzarsi attraverso l’idea di evitare il trasporto su lunghe distanze mantenendo in tal modo una maggiore freschezza del prodotto offerto al consumatore.

Mercoledì prossimo quindi, alle 10.00, la piccola ma significativa cerimonia di inaugurazione dell’esperienza, alla presenza delle autorità locali, del parroco e di Ettore Grandini, presidente della Coldiretti bresciana. Per il primo giorno ci sarà la chiusura al traffico dell’intera piazza, mentre per i successivi appuntamenti del mercoledì si è studiata una soluzione che, concentrando le bancarelle all’interno della piazza, limiterà il disagio alla sola mancanza di parcheggi, garantendo la percorribilità.

 

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY