Cala il sipario su Exa. Visitatori a quota 46mila, nuovo record

0
Bsnews whatsapp

Cala il sipario sulla trentunesima edizione di Exa, il salone delle armi sportive che ha offerto momenti emozionanti per tutti i visitatori grazie alle novità proposte dall’organizzazione. Oltre 46mila i visitatori.

Nonostante il periodo generale di crisi che grava ormai da tempo su tutti i settori, quello armiero si dimostra ancora una volta un settore che regge, grazie alla capacità di rinnovarsi e alla passione degli imprenditori.

Passione che contraddistingue anche il pubblico di appassionati, che numerosissimi già dal mattino hanno affollato i padiglioni della Fiera di Brescia in queste quattro giornate di manifestazione.

Sin dalle prime giornate della 31^ edizione di EXA si è confermata la percezione di un leggero incremento dei visitatori, a dispetto del brutto tempo e la pioggia, che da sabato a lunedì mattina ha accompagnato la manifestazione.

“Brescia è il distretto della produzione armiera d’eccellenza, riferimento mondiale per la produzione di qualità, armi prestigiose conosciute in tutto il mondo, marchi che si tramandano da generazioni” – ha dichiarato Francesco Bettoni, Presidente della Camera di Commercio di Brescia – “E EXA è l’emblema non solo della brescianità ma dell’intero settore armiero italiano.”

L’edizione 2012 si è contraddistinta per le numerose attività dedicate al pubblico: grande successo per le nuove aree esterne dedicate al tiro al piattello laser e al tiro dinamico sportivo airsoft division, e soprattutto per la seconda edizione della Prova in campo, svolta presso il TAV Bettolino di Trenzano (BS), dove un’entusiasta Renato Lamera ha coinvolto il pubblico nel suo travolgente show di tiro a volo acrobatico. Al campo di tiro a volo di Trenzano oltre duemila visitatori hanno potuto testare le ultime novità proposte dagli espositori nel percorso caccia e nel trap americano.

Altra novità importante di quest’edizione è stata l’istituzione di iniziative formative dedicate alle forze dell’ordine sui temi della sicurezza e del Law Enforcement, iniziativa che ha coinvolto 160 operatori del settore tra appartenenti ai corpi armati, polizia locale e guardie particolari giurate. EXA forces ha tutti i presupposti per diventare un aspetto importante della prossima edizione, come format vincente di formazione da riproporre, integrato da dimostrazioni pratiche.

L’organizzazione si ritiene soddisfatta dei risultati ottenuti e per aver mantenuto il trend di crescita dei visitatori: con un aumento, rispetto al 2011, dell’affluenza nelle prime giornate, stazionario il martedì di chiusura, la fiera ha chiuso in lieve aumento a 46 mila presenze complessive.

Dalle prime valutazioni anche gli espositori si dicono molto contenti, perché hanno trovato a EXA un pubblico interessato e preparato, soprattutto nella giornata di lunedì, che anche quest’anno si è rilevata la più proficua.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI