Al DUC di Brescia il marchio di qualità “Tocema Europe” (solo 7 in tutta Lombardia)

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Un marchio di qualità destinato non ai prodotti ma ai "contenitori", all’ambiente e ai servizi offerti per accogliere gli acquirenti. Tutto questo è il "Tocema Europe", che il Distretto Urbano di Brescia, assieme ad altri soli 6 distretti lombardi (su 190), si è aggiudicato nei giorni scorsi.

A promuovere la bella notizia è stato il neo-assessore regionale al Commercio, la bresciana Margherita Peroni, che ieri ha inaugurato il suo assessorato venendo in visita in Loggia. Assieme all’assessore cittadino Maurizio Margaroli, Piergiorgio Piccioli di Confesercenti, Carlo Massoletti di Ascom e Tony Massoletti del Consorzio Brescia Centro, la Peroni ha tessuto le lodi del Distretto Urbano di Brescia, dove gli amministratori e gli esercenti hanno saputo prima mettere a frutto le risorse ricevute dal bando regionale (nel triennio 2009-2011) e poi continuare, in questi ultimi mesi, ad investire e promuovere il commercio di qualità attraverso campagne di marketing, innovazione tecnologia (sulle piattaforme informatiche), restyling e organizzazione di eventi di richiamo. 

Attraverso il riconoscimento per il lavoro fatto, il far parte dei siti di qualità di Tocema Europe consentirà alla città di essere inserita in circuiti internazionali di relazioni e partnership, di usufruire di opportunità turistiche, di sviluppare progetti e dinamiche di collaborazione con paesi esteri. In periodi di crisi, l’unione, il fare squadra, può essere decisivo. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Il lavoro magari è stato fatto e le idee sono positive, ma i risultati per i commercianti del centro sono assai deludenti. La crisi si somma alla strage degli innocenti perpetrata dala grande distribuzione. La responsabilit&agrave ; è tutta politica, ossia dei Governi cittadino e sorattutto provinciale.

  2. Nella vita ci sono due approcci: (1) partire dal positivo, valorizzandolo (2) partire dal negativo, valorizzandolo.
    Io preferisco il primo.

RISPONDI