Smarphone, tablet e sicurezza informatica i temi del prossimo convegno di Bicta

0
BsNews.it: notizie gratis di Brescia e provincia
BsNews.it: notizie gratis di Brescia e provincia

Smartphone e Tablet sono dispositivi sempre più diffusi sia nell’ambito privato che all’interno delle aziende.

I mobile devices personali, collegandosi a reti aziendali, accedono ad una grande quantità di informazioni sensibili come e-mail, dati dei clienti e credenziali di accesso a database interni.

Il “Cisco Connected World Technology Report”, uno studio internazionale di Cisco che esamina le aspettative e i comportamenti della nuova generazione di professionisti di tutto il mondo, evidenzia come 7 giovani lavoratori su 10 spesso ignorino le policy IT e 1 su 4 sia vittima di furto di identità prima di aver compiuto trent’anni.

La ricerca di Check Point “The impact of Mobile Devices on information security” ha rivelato che il 71% delle aziende intervistate ritiene che i dispositivi mobili abbiano causato un aumento degli incidenti di sicurezza, evidenziando la loro preoccupazione in merito a perdita di riservatezza delle informazioni sensibili presenti sui dispositivi dei dipendenti, tra cui posta elettronica aziendale (79% ), dati dei clienti (47%) e credenziali di accesso della rete (38%).

Per discutere e approfondire questo tema di estrema attualità, BICTA – la prima rete italiana tra imprese dell’Information Technology aderenti a Confindustria, di cui fanno parte DISC S.p.A., FasterNet Soluzioni di Networking e FN&Partners IT Audit & Consulting, – con il supporto di CISCO e CHECK POINT ha organizzato il convegno

CONSUMERIZATION AND SECURITY

L’approccio di Bicta con Cisco e Check Point

il 3 maggio a partire dalle 9.00

nell’azienda vitivinicola Bersi Serlini Franciacorta di Provaglio d’Iseo (Bs)

Durante la giornata di studio, aperta a tutte le aziende interessate, verranno affrontati, con l’aiuto di esperti del settore, diversi temi legati alla sicurezza informatica: dalla normativa, alle leggi sulla privacy, ai furti di identità, al cloud computing, alle reti borderless.

Fra i relatori spiccano Pierluigi Perri, professore aggregato in Informatica giuridica avanzata nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università Statale di Milano, e il colonnello Umberto Rapetto, comandante del GAT – Nucleo speciale frodi informatiche della Guardia di Finanza. Il primo approfondirà il tema delle leggi sul trattamento dei dati personali e sulla responsabilità amministrativa connesse agli obblighi di sicurezza e di come queste norme possano essere lette al fine di regolamentare nuovi fenomeni come il “cloud computing”. Il colonnello Umberto Rapetto, invece, parlerà dell’ingegnerizzazione delle operazioni criminali in rete.

Il convegno inizierà alle ore 9.00 con la registrazione dei partecipanti, e terminerà alle ore 17.00 con una visita alle cantina e degustazione di Franciacorta.

La partecipazione è gratuita.

Il Cisco 2011 Annual Security Report è disponibile all’indirizzo www.cisco.com/go/securityreport

Per accedere allo studio completo di Cisco visitare www.cisco.com/go/connectedrepor

Per accedere alla ricerca completa di Check Point http://www.checkpoint.com/downloads/products/check-point-mobile-security-survey-report.pdf.

BICTA (Building the Informa­tion and Communication Technology Architecture) è la prima rete d’impre­sa specializzata nell’ICT. Cinque le società che hanno aderito al progetto siglando l’intesa in AIB (Associazione Industriale Bresciana): la bergamasca Disc e le bresciane FasterNet Soluzioni di Networking, FasterNet Servizi, FN & Partners e Apside. Le cinque realtà impegnano complessivamente 200 persone e realizza­no un fatturato di oltre venti milioni di euro. All’interno del quadro delle reti d’impresa promosse da Confindustria, questa nuova figura giuridica innovativa ha di fatto identificato un modello concreto di collaborazione fra imprese, estremamente snello, flessibile e svincolato da qualunque forma di prospettiva territoriale

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY