Brescia, la crisi morde: in duemila non pagano l’affitto

0

Ogni anno ci sono 700 sfratti esecutivi e 2000 sull’orlo dell’attuazione a Brescia. Sono questi i numeri di una situazione drammatica, ingigantita dall’effetto crisi fino al +60% negli ultimi cinque anni. La causa di questo fenomeno è soprattutto la morosità incolpevole. Le famiglie, in sostanza, non pagano per alleggerire bilanci economici mensili carichi di difficoltà. A termini di legge, però, questo non fa alcuna differenza. Chi viene sfrattato, inoltre, tende a rivolgersi più all’edilizia privata che a quella pubblica, dove i numeri di assegnazione degli alloggi fanno riflettere: 180 l’anno a fronte di una graduatoria di 2.500 persone.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome