Via i sigilli. Si torna al lavoro sulla Brebemi

0

Il Gip di Brescia ha dissequestrato gli 8 km della Brebemi che erano stati bloccati lo scorso novembre nell’ambito dell’inchiesta relativa al traffico illecito di rifiuti. Ora gli uomini e i mezzi del Consorzio Bbm tornano a operare per questa grande opera, frenata dall’indagine che vede indagati l’ex vicepresidente del consiglio regionale Franco Nicoli Cristiani e l’imprenditore Pierluca Locatelli. L’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo si è detto soddisfatto del via libera ed ha promesso che l’autostrada sarà pronta nel 2013.
Diverso l’umore in casa Legambiente, con Dario Balotta che non condivide la decisione della magistratura affermando che sulla questione oggetto dell’indagine non è ancora stata fatta luce e che le strategie adottate per la realizzazione dell’opera non tengono conto dell’impatto ambientale.

Comments

comments

LEAVE A REPLY