Allarme amianto dopo l’incidente di Montichiari, Legambiente chiede spiegazioni

0

Con un comunicato la sezione di Montichiari di Legambiente è tornata a porre l’attenzione sul carico di amianto che l’altro giorno si è rovesciato da un camion mentre lo stesso lo trasportava verso la discarica per lo smaltimento. Di seguito il testo del comunicato:

“Grazie all’attenzione di alcuni cittadini residenti nei pressi della discarica e all’utile mezzo informativo Qcumber – scrive Legambiente – veniamo a conoscenza della perdita in strada, a Vighizzolo, di parte di un carico di lastre in fibrocemento (contenenti amianto) trasportato da un camion diretto alla discarica Ecoeternit. Pare che la cosa sia stata contenuta ed affrontata con discreta sollecitudine da chi di dovere. Ma ora che la discarica di amianto più grande della Lombardia – leggiamo nella nota – è in piena operatività, sarebbe doveroso, da parte di tutti i livelli istituzionali coinvolti (Comune, Provincia, Regione, Asl e Arpa) rendere pubblico alla cittadinanza, con la pluralità di mezzi comunicativi disponibili oggi, quali sono le modalità di gestione, i dispositivi di controllo e tutela dell’ambiente circostante (aria in primis) predisposti, i dati sulle matrici ambientali effettuati in loco prima dell’avvio della discarica e con quale periodicità verranno effettuati analoghi monitoraggi durante la fase di gestione della stessa. Riteniamo che questo sia il minimo che le autorità preposte possano/debbano offrire ai cittadini, che con quella pericolosa realtà dovranno convivere a lungo. Per quel poco che possiamo, cercheremo anche noi di pungolare i vari livelli istituzionali in tal senso”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY