Parco Pescheto, la Pensilina della discordia è quasi pronta. A fine mese la festa di inaugurazione

11

(e.b) Dopo tre mesi di lavoro la Pensilina che era posizionata in Largo Formentone (piazza Rovetta) ora è stata rimontata al parco Pescheto. Ma nemmeno questa nuova ubicazione sembra accontentare i cittadini. Almeno stando alle prime dichiarazioni raccolte sul posto. “Non serve a nulla, se non a spendere altri soldi per smontarla da una parte e rimontarla dall’altra, mi dica lei che funzionalità ha?”, ha lamentato un signore, incalzato da un’anziana signora che, invece, si chiede: “Per posizionare questa tettoia hanno tolto la vecchia piastra dove giocavano i ragazzi a cricket, mi piacerebbe capire a che pro”. La sua funzione è diventata argomento di conversazione tra i cittadini che ogni giorno frequentano il parco Pescheto. Ma non ci sono solo i contrari. Qualcuno spera che diventi la struttura sotto la quale organizzare feste e concerti all’aperto, qualcun altro crede che i pannelli gli daranno la corrente gratis. In realtà la risposta la fornisce lo stesso assessore al Verde Pubblico Mario Labolani: “A parte i giochi per bambini il parco Pescheto era sfornito di qualsiasi altra struttura e grazie alla Pensilina sarà possibile, invece, organizzare manifestazioni di vario genere – sostiene Labolani -.Inoltre, grazie al posizionamento dei pannelli solari sul tetto della struttura l’energia elettrica per alimenbtare le luci all’interno del parco sarà gratuita e sostenibile”. inoltre, entro la fine del mese Labolani ha assicurato che 2si farà una grande festa di inaugurazione". 

Comments

comments

11 COMMENTS

  1. adesso che labolani ha coronato il sogno della sua vita spostando la pensilina, si puo anche suicidare (politicamente intendo). O forse manca ancora il Bigio in piazza Vittoria?

  2. Non é ora e tempo che sto assessore la smetta di spendere inutilmente i nostri soldo.Non ne ha fatto sufficienza di danni ,io spero solo che ilPdl o forza Italia che sia non lo presentino più.così ci libereremmo della altrettanto inutile

  3. Dopo tante promesse non mantenute é forse giunto il momenti di madarli a casa questi dilettanti della politica Arcai Labolani e la loro capa Beccalossi,Non che Paroli sia da meno ma almeno é più gradevole da vedere,qomincue a casa tutti.

  4. incredibile il suicidio politico di questa giunta, a parte buttare via i soldi come in questo esempio (per non parlare degli altri) non ha fatto nulla per bs; ah no una cosa l’ha fatta, non ha nemmeno i soldi x innaffiare le piante. spero che il Sig. labolani non si ricandidi nel 2013

  5. Oltre 100.000€ di spese edili e 30.000€ di fabbro?
    Non sono in grado di fare una pista ciclabile in via Corsica ma per buttare i soldi dei cittadini hanno mille idee.
    Complimenti un’altra vergogna a cielo aperto, i piccioni vi ringraziano.

LEAVE A REPLY