Brescia. Lui in giardino a prendere fresco, un ladro in casa a cercare gioielli. Preso dai carabinieri

4

(a.c.) Un attimo di disattenzione e una porta lasciata socchiusa mentre in giardino si rilassava, cercando un po’ di refrigerio. L’occasione, si sa, fa l’uomo ladro. Se poi l’uomo in questione è un "professionista" del settore basta davvero poco per farlo entrare in azione.

L’altra sera un cittadino residente in via Manzoni mentre era in giardino ha sentito dei rumori provenire dalla sua abitazione. Appena si è convinto si potesse trattare di un ladro ha chiamato il 112 chiedendo l’intervento dei carabinieri. Giunti sul posto rapidamente, due agenti hanno tentato di entrare nell’abitazione ma il malvivente è uscito e, scavalcando la recinzione, ha tentato la fuga. Rincorso dai due prodi carabinieri, è stato bloccato poco dopo. 

Una volta in caserma i militari hanno controllato il "curriculum" del ladro, già denunciato e arrestato più volte per reati contro il patrimonio. Si tratta di un immigrato clandestino di origini moldave, A.T., di 33 anni. Il Gip ieri ha convalidato l’arresto fino al processo: se giudicato colpevole dovrà lasciare l’Italia.

Comments

comments

4 COMMENTS

LEAVE A REPLY