Moschea, Bonardi: la situazione è inaccettabile, siamo pronti anche a ragionare su spazi più consoni

    16

    “La situazione è inaccettabile, siamo pronti anche a ragionare su spazi più consoni”. Con una nota anche il presidente della Circoscrizione Centro Flavio Bonardi è intervenuto sulla questione della decisione del Tar di riaprire il centro islamico di viale Piave.

    ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

    Sulla questione Moschea di viale Piave, come Circoscrizione abbiamo più di una volta chiesto di trovare una soluzione alternativa come sede per un luogo di preghiera! In uno scantinato credo che non si possa tollerare la presenza di centinaia e centinaia di persone che, soprattutto il venerdì giorno di preghiera, occupano gli spazi comuni creando una serie di problemi di convivenza con chi risiede nel condominio. Non siamo contro il diritto di ogni cittadino di professare il proprio credo religioso, ma auspichiamo che il Consiglio di Stato faccia chiarezza su questa situazione e soprattutto che il buon senso prevalga, invitando l’associazione a identificare uno spazio più consono ove pregare. Come Circoscrizione, ci rendiamo disponibili, soprattutto per non giungere a situazioni di intolleranza data dall’esasperazione, a ragionare su spazi in altre zone più consone alla creazione di un luogo di culto.

    Comments

    comments

    16 COMMENTS

    1. Insomma,mi pare di capire che a lui le moschee vanno benissimo ma non nelle sue vicinanze.Tipico atteggiamento italiota(modello pdl):fanno i comprensivi per non sentirsi dare dei razzisti dai coccolaimmigrati ma a rimetterci devono essere altri…

    2. Intervento ragionevole. Ma lo sarebbe stato ancora di piu’ se non fosse arrivato dopo l’ennesima sconfitta giudiziaria dell’amministrazione Paroli-Rolfi. E poi, che sia il Comune a individuare una localizzazione idonea, magari non a Guidizzolo…

    3. Devo dire, da elettore di centro sinistra, che il presidente della Centro Bonardi, mi ha dato una soddisfazione…anch e nella destra c’è qualcuno che ragiona. Stavolta: bravo Bonardi!

    4. quell che dice bonardi credo sia condivisibile da tutti, tranne che dall’amministrazione rolfi/paroli che dice no ai luoghi di preghiera ovunque. che i cittadini di viale piave se la prendano con i responsabili di questa assurda situazione. abbiamo amministratori che i problemi li creano anziché risolverli, per motivi politici, per speculare poi sula paura delle persone, per mettere cittadini contro cittadini. é una vergogna.

    5. Mi complimento per quanto affermato. Non e’ facile trovare amministratori che abbiano il coraggio di dire cose che a volte possono non essere comprese da tutti.

    6. Io abito in viale Piave e sono stufa di questa situazione! Spero che quanto detto dal nostro Presidente possa essere accolto dai pachistani della Moschea e dalla Amministrazione Comunale.

    7. Bonardi è il piu grande presidente di circoscrizione degli ultimi 150 anni!è un uomo meraviglioso e saggio ahahahahh….PS:dett o questo la moschea ne in viale piave ne da nessun altra parte.Hanno ragione quelli di viale piave ma non è che bisogna spostare il problema da un altra parte.Non si faccia e basta.Se dovesse vincere il pd l’anno prossimo ne faranno una per ogni quartiere.

    8. bonardi invita l’associazione a identificare "uno spazio piú consono". veramente é l’amministrazione che dovrebbe individuare spazi dedicato alla costruzione di luoghi di culto, ma non lo fa, provocando di conseguenza i fenomeni come quelli di viale piave.

    9. Non so chi sia il signore leghista del "voglio contribuire…" ma ovviamente non avendo argomenti vanno su questioni personali, e nascondere che c’e una situazione da risolvere e’ veramente ridicolo.

    LEAVE A REPLY