Trasporti, Manzoni (Pd) contro l’assessore Cattaneo: soltanto annunci

0

“Le recenti dichiarazioni dell’assessore regionale ai Trasporti, Cattaneo, circa la nascita dell’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del bacino di Brescia rappresentano il classico esempio di quella ‘politica degli annunci’, da cui tutti a parole affermano di volersi distaccare”. A dirlo è il consigliere comunale del PD in Loggia, Federico Manzoni. “L’assessore Cattaneo ha dichiarato alla stampa locale e nazionale – prosegue il giovane consigliere democratico – che la Provincia di Brescia (assieme a quella di Bergamo) è stata la prima a concludere l’iter di approvazione dello Statuto”. “In realtà – ricorda Manzoni – la bozza di statuto (peraltro, pedissequamente uguale alle linee guida emanate dalla regione diverse settimane fa) ha solo incominciato il suo iter, dal momento che la competenza alla sua approvazione risiede nel Consiglio comunale e nel Consiglio provinciale, che non si sono ancora espressi!”.

“L’assessore Cattaneo ha inoltre affermato – continua il consigliere PD – che ad ottobre l’Agenzia sarà nella condizione di bandire la gara integrata per i servizi di trasporto pubblico comunali e provinciali, ma anche questo non corrisponde a verità: presupposto per l’indizione della gara sarà infatti l’avvenuta redazione e approvazione, da parte dell’Agenzia, del programma di bacino del trasporto pubblico locale, nonché l’individuazione, sempre da parte dell’Agenzia, dei beni e delle dotazioni infrastrutturali non duplicabili: operazioni queste che realisticamente richiederanno assai più tempo. Insomma – ribatte Manzoni – nonostante l’enfasi dell’assessore formigoniano, la realtà del trasporto pubblico locale a Brescia risulta ben diversa. Infatti, a causa dei ritardi accumulati da Loggia e Broletto in questi ultimi anni, l’avvio della metropolitana leggera non coinciderà, come invece era stato a suo tempo pianificato e come opportunamente sarebbe dovuto essere, con la revisione delle linee del trasporto pubblico su gomma”.

“Spiace constatare – conclude Manzoni – che gli assessori comunale e provinciale ai Trasporti non abbiano sentito il dovere di puntualizzare le erronee dichiarazioni dell’assessore Cattaneo e non abbiano colto l’occasione per avanzare con forza la richiesta ad oggi più pressante: ossia che il contributo regionale per i km percorsi dalla metropolitana sia adeguato ai parametri del trasporto su ferro, anziché del trasporto su gomma”.   

Comments

comments

1 COMMENT

  1. osservazioni puntuali,ma non essendo lui per adesso ne assessore comunale ne provinciale, può non essere nella condizione di sapere gli incontri fatti sul tema, costi kilometri..prima di criticare sempre buttando fango sul lavoro degli altri,megli conoscere tutto. grazie

LEAVE A REPLY