A Brescia Beppe Grillo detta i suoi “comandamenti” per cambiare l’Italia

31

Il Movimento Cinque Stelle di Brescia ieri sera ha osannato il suo leader. Entrato al parco delle Montagnette di Roncadelle in occasione della festa del Movimento seguito da ovazioni da stadio e il suo nome urlato dalla folla, Beppe Grillo si è concesso un pane e salamina prima di salire sul palco (e poi sulla panca) e dettare i “comandamenti grillini”. Grillo non le ha mandate di certo a dire e nel suo consueto stile schietto e urlante ha ricordato al suo pubblico che per cambiare l’Italia bisogna “ mettere le persone per bene nei posti dove ci dovrebbero stare le persone per bene”, vale a dire nelle istituzioni, al Governo e nelle società pubbliche. Forte del consenso raccolto nelle ultime elezioni amministrative che hanno visto la vittoria di tre sindaci appartenenti al Movimento Cinque Stelle, Grillo ha provato ad immaginare come sarebbe vincere le elezioni politiche dell’aprile 2013. La prima cosa da fare sarebbe “ inserire nella Costituzione gli strumenti con i quali i cittadini possono far sentire la propria voce e partecipare alle decisioni politiche: il referendum senza quorum e il voto di preferenza ancorato, non che ogni partito si fa la sua legge prima delle elezioni”. Sul finire del suo mini-comizio però Grillo non rinuncia ad un piccolo bagno di umiltà, ricordando ai presenti che “cambiare le cose non sarà facile, ma è giusto che ogni cittadino faccia del proprio meglio, sarà dura, sbaglieremo anche noi ed esisteranno anche da noi Scilipoti, perché non cambiamo l’animo umano, ma almeno ci proviamo”.

Comments

comments

31 COMMENTS

  1. il primo referendum dovrebbero farlo i grillino su…. grillo. tutti pecoroni dietro un nanetto urlante e volgare. ricordano molto i pidiellini dietro silvio.

  2. Non vedo l’ora di mettere al mia crocetta sul simbolo del Movmiento 5 stelle. Alla facciazza vostra e dei vostri rappresentanti ammanicati con quelli della destra.

  3. Era il mio unico dubbio e Grillo ne ha parlato: idee, programmi, etica, responsabilità, ma: gli uomini ? Ci saranno errori e degli Scilipoti, dice, e questo è il problema soprattutto in Parlamento dove potrebbe sedere persone che, non essendoci costituzionalmente il vincolo del mandato, voleranno su altre sponde politiche. Ma anche l’organizzazione è in ritardo e quindi…buona fortuna, di cuore.

  4. Non sono un genio. Sono semplicemente stufo di dare soldi ai vostri "papponi", con un verme solitario nell’intestino grande come un pitone.
    FdW sta per Fascista del Web. Non me lo sono data io questa "etichetta". Ma quel "genio", (quello si) del Bersani. Perchè fin tanto che Grillo puntava la sua ironia su Berlusconi e Bossi, allora tutti si facevano una bella risata. Ora che nel mirino c’è anche "garganella Bersani" allora non sta più bene. Diventano tutti fascisti. E io voto M5S. Sempre alla facciazza vostra.

  5. "Alla facciazza vostra e dei vostri rappresentanti ammanicati con quelli della destra." siccome ho visto solo "destra" e non anche "sinistra" mi devo esser perso qualche passaggio di questa storia , pardon. E comunque ormai si dice " fasista" non fascista e quel genio del Bersani (io ci aggiungo pure il Vendola ) lasciali li non li toccare , piu’ stanno li e piu’ M5S guadagna voti.

  6. gran parte degli elettori del M5S prima votavano destra, berlusconi o bossi. e sono convinti che in italia abbia sempre governato la sinistra. gente un po’ confusa….. populisti bisognosi di un leader urlante. ma va bene così. che la destra rimanga in quel brodo.

  7. da elettore del M5S mi va bene cosi sicuramente LOL , non so a voi komunisti quanto andra’ bene alle prossime elezioni in primavera , ma da qui a 8 mesi potete continuare a rosicare .

  8. Il nostro fascio sta cercando di depistare le adesioni al M5S cercando di convincre il WEB che il movimento è di destra e magari un po’ fascista. Stia pur certo e tranquillo che chi ci lavora e solidarizza è fin troppo intelligente per non essere un "fassista" e tanto meno un servo dei vecchi e nuovi padroni.

  9. gli elettori M5S non sono fascisti. nessuno lo ha detto. peró vengono dalla destra e questo non si può negare. poi ci sono anche tanti che provengono dalla lega e dall IDV. una minoranza dalla sinistra. bisognerebbe poter conoscere meglio il programma del M5S. ma sul sito M5S il programma riporta con un link…. al sito di beppe grillo, che quindi ha sempre l’ultima parola. alla faccia della democrazia.

  10. ormai i nipotini di Lenin e Stalin quando non sanno che pesci pigliare danno del "fasista" a tutti LOL…ormai hanno inflazionato il termine , chevvifrega lasciamoli parlare.ps. il Berso se non ci fosse bisognerebbe inventarlo

  11. La mia era una risposta per Referendum. Dove vede solo pecoroni negli elettori della Lega e del PDL. Cosa che tra l’altro mi trova daccordo. Però stranamente si è dimenticato dei pecoroni del PD. Come se con i loro voti eleggessero solo potatori di lana merinos. Poi leggo che la maggior parte dei grillini sono di destra. Ma questo detto da elettori di sinistra è normale. E’ risaputo che, chi non la pensa come loro è un "fasista". Ultima cosa. Io ho ascoltato bene il delirio di Bersani. La pronuncia romagnola non cambia il senso della suo appellativo. Confermo il mio voto al M5S.

  12. Gli "adepti" del movimento, contrariamente al gregge di "pecoroni", possono avere anche opinioni personali. Non devono essere necessariamente condivisibili. Immagino che invece dall’altra parte siate più concentrati a seguire il didietro di chi vi sta davanti. Per non perdere la strada verso il baratro in cui ci stanno portando.

  13. Tagliare le mani è "un’opinione personale"? Molto uile per "cambiare l’Italia"… Complimenti, anche per la sua immaginazione: ognuno per fare i suoi esempi trova i riferimenti che gli sono propri…

  14. Certo che se per pensare di cambiare ci si mette nelle mani di uno come Grillo ,vuol proprio dire che siamo alla frutta.La meraviglia é che trovi gente che ci crede,é un esempi e che neppure nelle repubbliche delle banane attecchirebbe,da noi pare di si.E veramente triste !A Brescia una volta si citava un detto per descrivere una situazione simile:quando la m….a la va sol scagn o la sposa o la fa dan.

  15. E’ quello che io farei. Se la cosa le procura fastidio vada a leggersi qualcosa d’altro. In fin dei conti è quello che farei anche a tutti quelli che rubacchiano soldi nostri. Come sicuramente avranno fatto in tutti questi anni anche i suoi "onorevoli". E la cosa sembra non le dispiaccia nemmeno. Avranno ancora molta lana merinos da potare per scaldarsi quest’inverno. Purtroppo.

  16. Che bello. Fervida immaginazione il FdW: non sa neanche con chi parla e scrive "i suoi onorevoli" sicuramente avranno "rubacchiato". Ed è anche molto democratico: dice che taglierebbe le mani, ma se uno gli fa notare che è un’affermazione "un pochino" sopra le righe, gli dice di andare a leggere qualcos’altro. Davvero un F, non c’è che dire… Buon proseguimento!

  17. Nessuno le ha chiesto un parere su quanto ho scritto. Io ho una opinione e la esprimo. Se lei non è daccordo, questo non la autorizza a darmi del F. Altrimenti potrei sentirmi autorizzato a darle io dello S.

  18. Lei mi ha già dato di quello a cui non dispiace che i politici "rubacchino" (cosa non così leggera, se ci pensa), oltre che del pecorone. Se lo è già dimenticato? Questo un forum pubblico dove, tu guarda il caso, si scrivono pareri: non autorizza niente lei, caro FdW (nome che si è scelto lei, che non le ho certo dato io…). Se mai autorizzano i moderatori del forum. Quindi anche io "esprimo", esattamentecome lei: il suo invito a "leggere qulcos’altro" per chi non è d’accordo con quello che lei scrive è semplicemente risibile. Questo non è il palco del suo comizio, è un forum dove tutti si esprimono. Difficile da comprendere?

  19. Se uno si definisce fascista del Web o si sta prendendo in giro da solo illudendosi di poter stare in un movimento che proprio per le ragioni libertarie che esprime non può che essere antifascista o, peggio ancora, è qualcuno che non lo è e sta usando questa allusione fascista per screditare il M5S, per cui cominciamo a giocare a carte scoperte senza metafore e ambiguità di sorta.

  20. ma perchè usare come insulto, nel metodo, fascista del web? non è più appropiato e riequilibrante comunista (staliniano, dalla doppiezza togliattiana,dall’ip ocrisia berlingueriana) del Web?

  21. Ma quanto stanno "rosicando" i Piddini per il successo del M5S? ahahahah che bello… Mi auguro che il partito dei vari Bersani, D’Alema, Veltroni, Letta prenda alcune sonore (e salutari) batoste che gli consentano un rapido cambio dei vertici del partito (tipo Renzi ahahahahah) e che possano candidarsi seriamente tra qualche anno con una dei dirigenti PRESENTABILI perchè quelli di adesso sono veramente messi male poveretti. Allora, forse, riavranno il mio voto. Per ora voto M5S.

  22. dopo aver visto per 40 anni gli inciuci tra CGIL/CISL/UIL ora ci toccano gli inciuci di Bersani/Casini/Vendo la no grazie scelgo Grillo alla grande

  23. la maggior parte degli elettori di grillo viene da destra?ahahahahahaha hahah che asinata galattica,ma lo guardate mai il suo blog?mi sa di no………tant’e’ che lui ha cercato di iscriversi al pd….avete capito bene al PD e dopo il loro rifiuto ha fondato il movimento 5 stelle,non che nn ne abbia le ragioni,ma da qui a definirlo un movimento di destra,dai,da bravi………

  24. Destra, sinistra e via discorrendo: la notizia che mette tutti in riga è che a fine mese si celebra la Convention dell’Italia dei Valori dove, corre voce, si celebrerà lo scioglimento del partito dipietrista fatto confluire in un’unica "Lista Civica Nazionale" con Grillo. Se così fosse, Grillo cadrebbe nella più clamorosa trappola politica auspicabile e cioè regalare i suoi voti di opinione a un Di Pietro che, scomparso Berlusconi, è alla ricerca di una nuova identità "di protesta". Mah…

  25. bisogna fare pulizia di tutti i PRIVILEGI e già sarebbe un grosso risultato,a casa i parrucconi che sbagliano, e non fargli fare carriera anche se non sono capaci.Grazie

LEAVE A REPLY