Bloccato uno sfratto a Castelcovati. Ripartono i picchetti di Diritti per tutti

0
Bsnews whatsapp

Ricominciano i picchetti. Nuovo presidio antisfratti oggi del Comitato provinciale e dell’Associazione Diritti per Tutti. La mobilitazione ha bloccato lo sfratto in previsione a Castelcovati. Nel piccolo paese della bassa occidentale bresciana, rischiavano di finire in mezzo a una strada quattro persone di origine marocchina: il papà, lavoratore in Italia da 17 anni e rimasto senza impiego da oltre un anno a causa della crisi; la mamma e due figli di 3 e 5 anni. La mancanza di un’entrata stabile aveva reso impossibile pagare i 500euro mensili di affitto per due stanze e una cucina. Il Comune aveva messo la famiglia di fronte ad un aut aut: o lo sfratto, o il rimpatrio in Marocco, dove tra l’altro la famiglia non ha più legami familiari, essendo in Italia da quasi 20 anni. I militati di Diritti per tutti hanno però risposto picche, imponendo un rinvio al 5 novembre. Sono decine i picchetti previsti per le prossime settimane a Brescia e in provincia; per allargare la partecipazione alla lotta ed intensificare la mobilitazione per ottenere la moratoria degli sfratti per morosità incolpevole, il Comitato e l’Associazione hanno indetto un’assemblea generale che si terrà lunedì 10 settembre alle ore 20 presso il centro sociale Magazzino 47, alla quale sono invitati singoli e realtà organizzate, sociali, politiche e sindacali.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI