Caso Aci, Rolfi soddisfatto: sentenza in linea con le mie richieste a Gnudi

0

“La notizia è positiva perché va nella stessa direzione della richiesta che inoltrato il 20 agosto al Ministro Gnudi – dichiara il Vicesindaco di Brescia Fabio Rolfi –. Al Ministro ho, infatti, chiesto che le verifiche contabili avessero tempi certi e tenessero conto della positiva gestione dell’Ente al momento del commissariamento. Questo per consentire all’Aci di Brescia di ridefinire, attraverso le normali elezioni, i propri organi di gestione e per allontanare ogni dubbio che le decisioni romane possano avere secondi fini (mi riferisco in primo luogo alla Mille Miglia).” Così il vicesindaco di Brescia Fabio Rolfi ha commentato la sentenza del Tar che ha parzialmente accolto la richiesta di sospensiva del commissariamento avanzata da Aldo Bonomi.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Le decisioni romane avevano invece secondi fini quando (unico caso nella storia repubblicana) il mitico Tesoriere della Lega Belsito fu nominato contemporaneamente sottosegretario alla Semplificazione e Vicepresidente di Fincantieri, cioè viceministro e consigliere di una impresa dello Stato. Se ne accorsero dopo sette mesi. Col senno di poi:"Roma ladrona, la Lega ti perdona"…

  2. Quando non si hanno argomenti si può solo divagare uscendo dall’articolo in questione: la battaglia mille miglia non è della lega di dx o sx..ma di ogni bresciana..se ci si divide ogni volta la tua amica roma ce lo mette sempre in quel posto..sveglia caro.

LEAVE A REPLY