Targhetta sulla bici: in caso di furto ne viene recuperata una su tre

0

Bicisicura: un progetto che funziona. Lo dicono i numeri – riportati dal quotidiano Bresciaoggi – perché grazie alla targhetta inamovibile di identificazione viene recuperata una bici rubata su tre. Si tratta di un adesivo con i dati del proprietario, ma non solo. Chi “immatricola” la sua due ruote deve aderire al registro italiano dell´azienda EasyTrust, che viene consultato dalle polizie. In questo modo le biciclette rubate hanno più possibilità di essere rintracciate.

Le targhette sono disponibili nello spazio dell´Infopoint di piazza Loggia, dove il giovedì pomeriggio sono presenti anche i volontari dello sportello “Più bici”. Durante la Settimana della mobilità (dal 15 al 22 settembre) verranno regalate.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ci sono biciclette che costano più di un motorino e vanno altre i 30 Km/h la sicurezza è ben poco descritta io metterei le targhe come 50 cc e il telaio numerato ……un bisness oltre la sicurazione anche altro ……..

  2. La bicicletta viene registrata anche con il N. di telaio. Quindi se la targhetta viene coperta le Forze dell’Ordine verificano il n. di telaio. Ma il ladro non copre la targhetta, tanto ce ne sono talmente tante senza targhetta che non vale la pena rischiare…

  3. La bicicletta viene registrata anche con il N. di telaio. Quindi se la targhetta viene coperta le Forze dell\’Ordine verificano il n. di telaio. Ma il ladro non copre la targhetta, tanto ce ne sono talmente tante senza targhetta che non vale la pena rischiare…

LEAVE A REPLY