Bresciatourism e Ryanair insieme per portare tedeschi, scandinavi e inglesi in città

0
Bsnews whatsapp

Con un accordo Bresciatourism e Ryanair cercano di promuovere il turismo in arrivo nella nostra provincia. Accordo del valore di 100 mila euro, divisi equamente tra il vettore irlandese dei voli lowcost e la società di promozione turistica bresciana, che consentirà a Brescia di presentarsi e farsi conoscere oltre i confini nazionali e in particolare in Germania, Scandinavia e Regno Unito. Oltre alle inserzioni pubblicitarie sulle principali riviste e giornali dei tre paesi destinatari dell’accordo, Ryanair pubblicherà anche un paio di articoli sul proprio magazine di bordo e un banner sul sito internet che rimarrà visibile per tutto il mese di ottobre. Le tariffe dei voli, che andranno da un minimo di 9,99 euro ad un massimo di 22 euro, avranno l’unico neo di non atterrare nello scalo bresciano di Montichiari ma bensì di alzarsi e decollare dagli aeroporti di Bergamo e Verona.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. La cosa in sé è buona, tuttavia c’è un problema di fondo. Quanto costerà agli ospiti alloggiare a Brescia? Io ho soggiornato a Kos (Grecia), spendendo 175 euro per una camera doppia con angolo cucina in um buon Hotel centrale. A brescia credo che questa cifra non basterà per due giorni. Incidentalmente: l’isola pullulava di turisti, in settembre; in gran parte italiani.

RISPONDI