Consegnati 160 netbook agli studenti del Calini: verranno utilizzati in classe

0

(a.c.) Sono stati consegnati nei giorni scorsi i 160 netbook acquistati dal liceo Calini usufruendo di un apposito bando regionale da 60 mila euro: è già partita la sperimentazione.

Compuer a scuola ormai ce ne sono da anni. Sale informatiche attrezzatissime, con computer più o meno nuovi, più o meno performanti, sono presenti in ogni istituto superiore cittadino. Ciò che è stato fatto al liceo Calini è qualcosa di diverso: i 160 pc acquistati saranno utilizzati in classe, durante le normali ore di lezione. Distribuiti gratuitamente agli studenti delle classi prima e terze delle tre sezioni C, D ed I, in comodato d’uso fino alla fine dell’anno, i computer saranno utilizzati in classe per gli approfondimenti durante le ore di lezione, per svolgere i compiti in classe, per seguire le lezioni dallo schermo e interagire in tempo reale con la lavagna interattiva multimediale dell’insegnante.

Acquistati tramite il bando regionale (il Calini è l’istituto cittadino che ha ottenuto il finanziamento più elevato) presso una ditta cremonese, i computer ovviamente non sostituiranno i normali libri di testo. Almeno per ora.  

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome