Calze contraffatte: nell’Ovest la sede del traffico tra Turchia, Italia e Germania

0

(a.c.) Prodotti del tutto simili a quelli originali, compresi i nuovi modelli, che si trovano nei banconi dei mercati rionali e nei supermercati al 50% del prezzo di quelli veri. Stiamo parlando di calze contraffate, marca Pierre Cardin, che negli ultimi mesi hanno invaso il mercato italiano dnneggiando seriamente sia il marchio francese sia i rivenditori autorizzati e i licenziatari ufficiali. 

La Guardia di Finanza di Chiari è venuta a capo del maxi triangolo commerciale illecito tra Turchia, Italia e Germania, fermando 4 persone residenti tra Milano e la Germania. Sfruttando un vecchio contratto per la produzione in Turchia delle calze originali, la ditta tedesca ha continuato a produrne anzhe dopo la scadenza. Nel solo 2011 si sarebbero prodotti con questo metodo oltre 1 milione di paia di calze; quelle sequestrate tra Palazzolo, Urago d’Oglio e Castrezzato nei giorni scorsi sarebbero altre 640mila paia, e un altro milione e 200mila erano in fase di produzione in Turchia. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY