DonneperBrescia, la nuova lista civica di donne per le donne. Ma non chiamatele femministe

0

Si sono riunite sotto la Loggia per presentare la propria lista civica. Sono le “DonneperBrescia”, un gruppo spontaneo di donne che il 19 maggio scorso, all’indomani della strage di Brindisi, hanno deciso di unire le forze e costruire un programma capace di “parlare alle donne e di provare a rispondere alle loro richieste, come nessuno aveva mai fatto prima”, ha spiegato la referente Anna Seniga. Tra i punti programmatici i più significativi riguardano il mondo del lavoro, con la proposta “di superare l’esperienza dello sportello lavoro e puntare invece su un Comune che diventi punto di raccordo tra domanda e offerta di lavoro” e quello dell’ambiente per il quale pensano “ad uno studio sulle ricadute dei fenomeni ambientali sulla specificità delle donne”. Ad oggi la lista non si pone a sostegno di nessun candidato sindaco, ne tantomeno ne ha presentato uno proprio. Il futuro è ancora tutto da valutare, “per ora pensiamo a farci conoscere e ci basta questo, in futuro si vedrà”. Guai però a chiamarle femminste, "la nostra è solo una lista di donne che ha voglia di lavorare per il bene delle donne". Per conoscere il programma dettagliato basta visitare la pagina facebook della lista www.facebook.com/donneperbrescia .

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Io sono sempre dalla parte delle donne, ma questi movimenti per le donne, per gli italiani, per gli animali, per l’ambiente, per gli immigrati mi irritano. Non si può essere semplicemente per le cose giuste?

  2. Ogni persona è un universo: perchè rinchiudersi nel ghetto della connotazione sessuale? Donne che vogliono lavorare per il bene delle donne! Potreste occuparvi del bene delle persone: a quel punto fate una lista con uomini che hanno lo stesso obiettivo allargato. Sareste l’ennesima lista in più, ma almeno avreste un altro respiro, più ampio, meno asfittico.

  3. femministe?ma esistono ancora?dopo che e’ stata importata nel nostro paese la sharia,il divieto di sposarsi o di viver come dceidon loro(e nessuna,ribadisco,ne ssun ha alzato la voce,)han ancora il coraggio di definirsi cosi?

  4. ma che fine ha fatto quel gruppo : SE NON ORA QUANDO che l’anno scorso andava ogni 3×2 in gita a Roma a manifestare contro il governo di centro destra , sparite ? oppure ora funziona tutto bene tra i 2 sessi ?

  5. "un gruppo spontaneo di donne che il 19 maggio scorso, all’indomani della strage di Brindisi, hanno deciso di unire le forze e costruire un programma capace di “parlare alle donne e di provare a rispondere alle loro richieste, come nessuno aveva mai fatto prima”, ha spiegato la referente Anna Seniga." ….spontaneo ??? ahahah e da quando la sinistra e’ spontanea ??? Per caso non e’ una civica come molte in Italia fatte per portar via voti agli avversari ?

LEAVE A REPLY