La prima assoluta è della “Tosca” di Puccini

0
Bsnews whatsapp

La Stagione d’Opera e Balletto 2012 del Teatro Grande si apre venerdì 5 e domenica 7 ottobre con Tosca, uno tra i titoli più popolari della produzione pucciniana, che torna al Teatro Grande dopo sei anni di assenza. La messa in scena, interamente allestita a Brescia, è una ripresa del progetto della Fondazione Petruzzelli di Bari con la regia di Elena Barbalich, regista di origine veneziana che ha raccolto ampi apprezzamenti per i suoi ultimi lavori, in particolare a Bari per la sua Traviata e nei Teatri del Circuito Lirico Lombardo per il Cappello di Paglia di Firenze andato in scena nella Stagione 2011. La direzione d’orchestra è stata affidata al talento di Giampaolo Bisanti che, oltre ad aver diretto le orchestre di tutte le Fondazioni liriche italiane, è risultato vincitore di numerosi concorsi internazionali tra cui spicca il prestigioso Concorso Internazionale “Dimitri Mitropoulos” di Atene. Scene e costumi sono affidati a Tommaso Lagattolla, il progetto luci a Giuseppe Ruggiero e le proiezioni video a Nicola di Meo.

Per l’opera inaugurale è previsto un cast di affermati cantanti del panorama musicale nazionale ed internazionale: il tenore bresciano Rubens Pelizzari, nel ruolo di Mario Cavaradossi, si è formato come Cantante alla Scuola della famosa mezzosoprano Adriana Lazzarini e, anche se in carriera da soli sei anni, ha debuttato al Teatro Massimo di Palermo, al Teatro Carlo Felice di Genova, alla Fondazione Toscanini di Parma e ha partecipato a diversi appuntamenti internazionali, come il Festival di Bregenz, la Stagione d’Opera dell’Arena di Verona e la Stagione del Megaron di Atene. Il ruolo di Tosca è affidato a Mirjam Tola, soprano di origine albanese che il pubblico del Teatro Grande ricorderà nella eccezionale interpretazione de I Sette Peccati Capitali di Kurt Weill nel 2008. Mirjam Tola ha inoltre già brillantemente interpretato il ruolo di Tosca al Teatro Verdi di Trieste e lo debutterà alla Staatsoper di Amburgo nel 2013. Oltre a Sebastian Catana, che interpreterà il difficile ruolo di Scarpia, completano il cast Ziyan Atfeh (Cesare Angelotti), Paolo Maria Orecchia, Paolo Antognetti e Daniele Cusari. Oltre al Coro del Circuito Lirico Lombardo e all’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, si esibirà il Coro di Voci Bianche dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Claudio Monteverdi” di Cremona diretto da Hector Raul Dominguez.

Le due recite in calendario saranno precedute mercoledì 3 ottobre alle ore 17.00 dalla prova generale aperta al pubblico delle scuole.

I biglietti per entrambe le recite del 5 e 7 ottobre sono esauriti. Nel caso in cui, per defezioni o annullamenti, si rendessero disponibili ulteriori biglietti, questi verranno messi in vendita alla Biglietteria del Teatro Grande da giovedì 4 ottobre (orari Biglietteria: mar-ven 13.30-19.00, sab 15.30-19.00).

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ho avuto la fortuna di assistere alle prove. Di buon livello il cast vocale su cui eccelle il baritono Catana, già noto all’estero e destinato, per qualità e potenza della voce, a sicura carriera. Il direttore, Giampaolo Bisanti, si segnala per il rigore nel seguire fedelmente la partitura pucciniana e per la raffinata sensibilità nel concertare voci ed orchestra. E’ la regìa invece che colpisce, come ormai in quasi tutte le realizzazioni in circolazione, per la distanza che misura da quanto libretto e partitura vorrebbero messo in scena. Non si capisce perchè la bravura dei registi debba oggi consistere nell’essere originali, innovativi, diversi a qualsiasi costo. E i costi, in questo caso, li paga il pubblico che viene per così dire distratto da impreviste presenze, giochi di palcoscenico, colpi di scena e reinterpretazioni personali quantomeno discutibili. Comunque, complessivamente, un buon allestimento cui val la pena di assistere.

RISPONDI