Denunciate due donne nomadi che “usavano” i figli per raccogliere l’elemosina

12

Gli agenti della Polizia locale di Brescia hanno portato a termine nei giorni scorsi due operazioni di presidio in centro storico e nell’immediata periferia.
In via Milano gli agenti della Locale hanno fermato due donne nomadi nei pressi dell’ingresso del cimitero Vantiniano, che accompagnate da quattro minori chiedevano l’elemosina ai passanti. Le donne sono state portate al Comando di via Donegani e fotosegnalate. È scattata quindi la denuncia a piede libero per impiego di minori nell’attività di accattonaggio.
Un altro intervento è stato effettuato in via Cascina Pontevica nei pressi del mercato dell’est: tre donne sono state denunciate per ricettazione. Nell’ambito dell’operazione sono stati sequestrati cosmetici, profumi e generi alimentari per un valore totale di 5.000€. Un’altra persona è stata poi denunciata per ricettazione in seguito al sequestro di 150 paia di scarpe e di un veicolo.
“Si tratta di interventi che fanno capire quanto sia costante il presidio del territorio e l’impegno da parte degli agenti della Polizia locale, che ancora una volta desidero ringraziare per il loro lavoro quotidiano. – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia Fabio Rolfi – L’impegno che l’Amministrazione comunale si è presa è quello di offrire maggiore sicurezza, sia reale che percepita, ai cittadini bresciani perché riteniamo che sia una condizione necessaria per una migliore qualità della vita sia in centro storico che nei quartieri periferici”.

Comments

comments

12 COMMENTS

  1. Daga al’ors, che l’è pelus. ( Dagli all’orso, perché è peloso). Non è ora di occuparsi anche d’altro? Vedi i nostri rampolli della movida, spesso avvinazzati, drogati, aggressivi e prepotenti, vomitatori e defecatori per strada, che bloccano le strade e vocianti fino a notte fonda. Eh, già, non sono zingari…

  2. Mi piace la montagna. Ci vado spesso a camminare, ma per mia scelta. Ora però, assieme ad altri, ho delle cose da fare. Ripulire il quartiere dai nuovi barbari, dopo che l’abbiamo ripulito dagli speculatori che sfruttavano le esigenze abitative di tanti poveri cristi affittando loro stamberghe e spelonche a prezzi da strozzinaggio.

  3. E cosa c’entrano quelli che chiama avvinizzati drogati aggressivi prepotenti vomitatori defecatori con due donne denunciate per sfruttamento di minori? Dovrebbe fare chiarezza nel suo pensiero. Altrimenti potrei non distinguerla con i rampolli che ha appena descitto.

  4. E cosa c’entrano quelli che chiama avvinizzati drogati aggressivi prepotenti vomitatori defecatori con due donne denunciate per sfruttamento di minori? Dovrebbe fare chiarezza nel suo pensiero. Altrimenti potrei non distinguerla con i rampolli che ha appena descitto.

  5. Strano,di solito le povere zingare i bambini si limitano ad accompagnarli a scuola lungo una perigliosa strada,poiche il malvagio vicesindaco leghista è un cattivone che se la prende con gente operosa come il popolo rom.

  6. per piazzarsi a 100 metri dalla centrale dei Vigili Urbani queste 2 zingare o sono delle cime o sanno che a Brescia possono sempre farla franca grazie ai soliti noti ( sindacati e associazioni benefiche del viandante del pio pellegrino )

  7. I soli interventi reali del vicesindaco, a fronte di una città invasa da malaffare e barbarie, riguardano gli zingari. Sta bene contrastare i loro comportamenti illegali, ma contrastiamo solo loro? Il resto si fa a chiacchiere e comunicati stampa?

  8. ..commento veramente sagace il suo, abbia la compiacenza di scrivere per esteso il nome che secondo quanto lei afferma sarebbe un ladro.
    scriva per esteso il nome e non nasconda la mano dopo aver tirato il sasso…troppo comodo scrivere FORMIGA……., SCRIVA CHE SI BECCA UNA DENUNCIA SUBITO .
    GRAZIE

LEAVE A REPLY