Vigili del fuoco volontari: a loro carico le spese per la visita medica (260 euro)

0

(a.c.) 14 distaccamenti dei Vigili del fuoco volontari della nostra provincia hanno chiesto, e ottenuto, un incontro in Prefettura. Una riunione tranquilla e serena, nella quale però sono emerse con fermezza tante questioni che stanno rendendo la vita difficile agli oltre 300 pompieri volontari di cui disponiamo.

Questione "visita medica". I volontari che vogliono entrare a far parte del corpo devono sottoporsi obbligatoriamente a una visita, che devono pagarsi da soli. A parte il costo assolutamente importante, 260 euro, per i volontari è incomprensibile il motivo per il quale la visita debba essere effettuata a Verona, presso il Compartimento delle Ferrovie dello Stato scaligero. Oltre al denaro per visita e viaggio, i volontari pederanno anche una giornata di lavoro. 

Altri grossi problemi quelli che riguardano l’arruolamento: 70 giovani che hanno già ottenuto il decreto ministeriale di vigile del fuoco sono in attesa, da mesi, di poter partecipare ai corsi obbligatori prima di entrare in servizio. Peccato che per poterli fare e poi iniziare a lavorare deve essere rispettata la proporzione di 1 istruttore-5 volontari, e di istruttori a Brescia ce n’è soltanto uno. O si cambia la proporzione, o vengono assunti nuovi istruttori oppure, va da sé, questi volontari non entreranno mai in servizio. E bisogno di forze nuove ce ne sarebbe, eccome.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Una delle tante orribili "storie" all’italiana. I vigili del fuoco godono della stima dell’intera nazione. Sono un vero baluardo contro calamità e disastri. Compiono ogni giorno il loro gravosissimo dovere in silenzio e con grande coraggio. Nonostante ciò una burocrazia ottusa li ostacola, anziché agevolarli in ogni modo possibile.

  2. E’ la solita gestione all’itagliana…fors e basterebbe copiare quello che fanno a Trento e Bolzano: con i due corpi dei vigili del fuoco-Feuerwehr, sia permanenti che volontari ( e sono migliaia) in seno alla provincia autonoma…..fintant o che si dipende da Roma e che i comandanti vengono dalle solite zone…campa cavallo che l’erba/la stalla brucia!

  3. 38 luglio, mitico successo degli squallor… guardi 29luglio che lei e’ terribilmente male informato: quella regione NON riceve nulla dallo Stato italiano…semplicem ente PUO’ trattenersi le tasse, e – essendo i crucchi forse ottusi (?) ma certamente fondamentalmente onesti – quei denari li spendono bene…in servizi efficienti per la propria gente, non dovendo versarli nel calderone di quelli non ottusi…gli italioti furbi…

  4. Nella Provincia autonoma di Trento sono riusciti a chiudere il bilancio 2011 in pareggio con un fatturato di 4,6 miliardi garantiti quasi interamente (3,9 miliardi) dallo Stato.

  5. Lei è ottusamente ignorante del fatto che a TN e BZ trattengono in loco il 90% delle imposte generate dal territorio. Il 10% lo inviano a RM per "solidarietà".
    Ora la Sicilia trattiene il 100% e comunque bisogna inviarle "volontariamente" valanghe di MLD€ e non c’è un emerito tubo che funziona.
    Comunque la specificità di TN e BZ viene supervisionata (passatemi il termine) dall’ONU, per il rispetto dell’accordo Gruber-De Gasperi.
    Ricordando che De Gasperi durante la I Guerra Mondiale fu parlamentare austriaco, incasso la dovuta indennità in corone e solo dopo il novembre 1918 lasciò Vienna.
    Tutto per nonj permettere un libero referendum sull’autodeterminazi one che avrebbe visto l’Italia ampiamente sconfitta, forse anche a TN.
    Ma qui di parla di VVFF, se intervistereste i vigili bresciani vogliamo scommettere quale dei due tipi di gestione preferirebbero?

  6. Così, di passaggio, il superministro Bondi (il decespugliatore di sprechi) ha individuato in qualcosa come 1,3 miliardi di euro il risparmio nella gestione della cosa pubblica realizzabile nella Provincia autonoma di Trento e Bolzano. Proporzionalmente, roba da…profondo Sud.

  7. Ma di quello che dice il superministro Bondi poco mi importa: anche perchè ha votato favorevolmente in CdM la settimana scorsa per inviare ulteriori 900 M€ solo in Sicilia (ci sono in piccolo anche soldi delle imposte da me versate), mi importa che nonostante tutto (e ciò è verificabile) a TN e BZ si sta meglio.

LEAVE A REPLY