Metropolitana: inaugurate le stazioni di viale Europa e Mompiano

0
Bsnews whatsapp

Il viaggio di inaugurazione della metropolitana prosegue. Ieri è stata la volta delle stazioni di viale Europa e Mompiano, che hanno fatto seguito ai tagli del nastro di San Polo parco e Sanpolino. Le restanti 13 stazioni verranno inaugurate ogni sabato mattina fino alla fine dell’anno. I cantieri sono ancora aperti visto che mancano alcune opere di finitura.

 

Insieme agli esponenti della Loggia, capitanati dal sindaco Paroli c’era il rettore dell’Università di Brescia Sergio Pecorelli. Le facoltà di Medicina e Ingegneria e le residenze universitarie dell’Isu, infatti, saranno servite dalla metropolitana, ma le fermate in questione riguarderano da vicino anche l’ospedale e lo stadio.

Il sindaco Paroli ha elogiato questa grande opera affermando che la metropolitana dovrà diventare sempre più parte integrante della vita quotidiana della città, dando rilevanza all’asse che collega viale Europa e San Faustino, zone universitarie. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Quindi i 900 milioni di euro di costo (per ora) hanno una particolare, significativa rilevanza strategica per l’asse universitario Viale Europa-San Faustino. Chiamiamolo benevolmente un volo pindarico, visto che il vero "valore" per gli studenti universitari è che dovranno pagare, come cittadini, per vent’anni i mutui accesi per finanziare l’opera…

  2. Tutti, ignari (?) o con la visione corta di una spanna ( le prossime elezioni) a far festa, ogni settimana. Questa metropolitana Titanic, affonderà Brescia in un mare di debiti. E non c’è più nemmeno la "scialuppa" ASM. Grazie alle (in)competenza dell’Amministrazione precedente.

  3. Se Paroli elogia questa grande opera, allora le critiche fatte a suo tempo nei confronti dell’amministrazione Corsini erano solo le solite scenette da teatrino dei furbetti?.

  4. Chi parla di "vergognosa eredità di Corsini" forse vive in un’altra Brescia e non ha visto le eredità di questa giunta che hanno devastato la città ed il suo tessuto morale … Qualcuno ricorda il bonus bebè e le migliaia di Euro spese in tribunale? La pensilina e i soldi che ora si spenderanno per un parchetto in sintetico? Le carte di credito degli assessori? Lo scandalo di Artematica? il Cubo Bianco? L’acquisto di Buonissimo e della nuova sede dei vigili da parte di Brixia Sviluppo? la torre di San Polo? Il nuovo stadio? La nuova sede del Comune? Il parcheggio sotto il Castello? La torre di Piazza Tebaldo per l’Expo? … E’ davvero troppo miope non vedere nella metropolitana l’unica grande idea di sviluppo per brescia pensata negli ultimi vent’anni. Certo la si dovrà pagare … come tutto il resto! Ma vogliamo mettere?!?! Mi auguro davvero che questa città ritorni nelle mani dei suoi cittadini e non di un manipolo di (poco)furbetti che ha fatto male e poco e si trova come unica carta del programma elettorale da presentare la metropolitana …

  5. "L’unica grande opera di sviluppo per Brescia pensata negli ultimi vent’anni": scusate, di quale sviluppo si parla ? Se il riferimento è alla mobilità e al sistema integrato di trasporti, siamo nel campo delle ipotesi, magari delle speranze o forse delle chimere subordinate ad un radicale cambio di mentalità dei cittadini bresciani, che si muovono in auto e possono parcheggiare ovunque, specie sui marciapiedi. E a questo punto il quesito di fondo (anche economico-tariffario ) proprio per chi "ha pensato l’opera" è: l’attuale direttrice nord-sud a quanta e quale utenza si rivolgerà ? Certo, l’opera va pagata come tutto, cioè la modica cifra di una miliardata di euro…

  6. Caro piergi, ti seguo sempre quale fine osservatore che sei … E condivido l’idea del "cambio di mentalità dei cittadini bresciani" … E perchè il metro non potrebbe essere il trampolino di lancio per fare di Brescia una città davvero europea quanto a mobilità? certo una città medio piccola … ma per questo un ottimo laboratorio di idee. E le idee utili non sono certo il parcheggio sotto il castello che (per di più vicino alla semivuota Fossa Bagni) va proprio contro l’idea stessa della metropolitana. La si dovrà pagare. E’ vero. E’ costata molto, forse troppo. E’ vero. Ma non per questo si possono continuare a portare avanti idee che vanno contro una mobilità che – oggettivamente – con la metropolitana potrebbe farsi più sostenibile.

  7. Quale cubo bianco? Io non vedo nessun cubo bianco. La torre di S.Polo? Vedo che si erige in tutta la sua altezza. Lo stadio? Quale stadio? Ne vedo sempre solo uno ed è sempre quello. La nuova sede del comune?. Quale nuova sede? Il parcheggio sotto il castello? L’ho cercato ma non l’ho ancora trovato. Erano giusto delle idee. Spero che rimangano tali. Non entro nel merito di cose che non conosco ma per tutto il resto, per ora, è solo un processo alle intenzioni.

  8. " Il Sindaco Paroli ha elogiato questa grande opera " Ma Paroli era favorevole o contario alla costruzione della metropolitana ? Se ( – e sottolineo se – ) fosse stato contrario, questa affermazione è purissima ipocrisia.

  9. Ecco le caratteristiche migliori del sindaco Paroli. Roboanti proclami e nulla di fatto. Tantoche l’unica opera che è riuscito a inaugurare è la tanto vituperata metropolitana di Corsini. Se questo è un sindaco io sono un alieno!

RISPONDI