Cigl attacca Lega Nord: “Forti con i deboli, ignavi con i forti”

21
Bsnews whatsapp

Con un comunicato la Camera del Lavoro di Brescia commenta i cartelloni con i quali la Lega Nord ha espresso la propria contrarietà a pagare mensa e scuolabus per quei bambini nomadi i cui genitori sono risultati “morosi” nei confronti del Comune.

Di seguito il testo integrale del comunicato:

La Lega Nord, che proprio in queste ore mostra una sensibilità che scivola fino alla volontà censoria nei confronti del manifesto che raffigura i due Roberto (Formigoni e il capo Maroni) mentre si baciano con tanto di coppola in testa, è lo stesso partito che a Brescia ha fatto affiggere enormi manifesti con la scritta «Anche i nomadi pagano mensa e scuolabus». La vicenda è nota, ma fa specie che una forza politica strumentalizzi una situazione drammatica di povertà per fini elettorali. Il capo del partito a Brescia (nonché vicesindaco) Fabio Rolfi ha scatenato la campagna anti rom e sinti negando bus e mensa causa «morosità» della famiglie. Non si è preoccupato del fatto che l’andare a scuola, l’apprendere la lingua, il partecipare alla mensa e le altre attività scolastiche sono parte fondamentale del processo educativo e di inclusione sociale dei bambini nella comunità. Il problema di Rolfi era evidentemente un altro e l’affissione di questi manifesti – diversi dei quali proprio davanti alle scuole interessate (Raffaello Sanzio e Agosti) – lo dimostra. La questione si è in parte risolta grazie all’impegno di cittadini, di associazioni e della Camera del Lavoro che hanno attivato la campagna «Tutti a scuola» (ancora aperta). Sono stati raccolti fondi, si è garantito il diritto alla scuola per 72 bimbi in difficoltà, si sta pressando l’Amministrazione a fare delle relazioni sociali adeguate per dare risposta anche agli altri bambini esclusi dalla mensa. Proprio in queste ore, grazie a 4.970 euro che si stanno raccogliendo, si potrebbe trovare la soluzione per altri 10 bimbi le cui famiglie si trovano in stato di povertà secondo la relazione dei Servizi sociali. Insomma si sta facendo ora (in ritardo) quello che il Comune avrebbe dovuto fare prima: tenere conto della crisi economica che sta investendo migliaia di famiglia, valutare con discernimento le situazioni sociali e poi prendere i provvedimenti del caso. La Lega Nord ha scelto un’altra strada: fare campagna elettorale sulla pelle dei bambini, spendendo pure qualche migliaio di euro per i manifesti «anti nomadi» davanti alle scuole. Lo stesso partito che in Regione non si è accorto di avere in giunta colleghi che erano lì grazie ai voti della ‘ndrangheta. Forti coi deboli, ignari coi forti, questa è la Lega del dopo trota.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

21 COMMENTI

  1. Sono indignata come madre, sono arrabbiata con questi bonisti del cavolo. Io porto i miei figli all’asilo a mie spese nonostante mio marito sia in cassaintegrazione, per mantenere pagate le rette ho dovuto fare a meno di tante cose, abbiamo venduto una macchina, non usciamo piu a cena, abbiamo ridotto la spesa e probabilmente la mia tredicesima servira a pagare il riscaldamento, e questi che non rinunciano a nulla gli viene pagata anche la mensa. Bevono dalla mattina alla sera, rubano nelle nostre case non fanno nessun sacrificio e questi ci vengono a dire povere famiglie. Ma non avete vergona, voi che prendete le difese dei lazzaroni sul posto di lavoro voi che sottobanco trattate con i padroni sulle spalle degli operai, voi che contestate tutto quello su cui non ci potete mettere le mani , ma fateci un piacere state zitti almeno , e quando parlate di galantuomini come <formigoni e Maroni ma soppreatutto degli esponenti della lega pulitevi la boccca.

  2. cara signora "perversioni", in cassaintegrazione su marito chi ce l’ha messo? il riscaldamento con questi prezzi chi ve lo fa pagare? il prezzo alto di una pizzata in famiglia a chi lo pagate? lei sta difendendo gli stessi che si arricchiscono con i suoi soldi, e se non va fuori a cena, questi signorotti dicono che c’è crisi, nonostante non abbiano pagato un centesimo di tasse con le quali magari i suoi figli potevano avere uno scuolabus in più.

  3. Lei non ha capito nulla, ho detto che avendo una dignita rinuncio al piu per pagare le rette cosa che ritengo giusto fare, e non spendere i soldi per alcol e altro come fanno i genitori che lei sta difendendo. Loro sono indifendibili e lei come loro probabilmente invece di pagare le rette dei figli si berra un paio di birre in piu al giorno.

  4. suvvia non potete raccogliere qualche migliaio di euro per quei propietari di appartamento che hanno affittato ai vostri amici extracomunitari i quali non pagano da 4 anni affitto acqua luce gas alla faccia degli italiani onesti ? comunque cgiellini continuate pure cosi che per la Lega e’ tutta pubblicita’.

  5. Da notare che la cgil dovrebbe occuparsi di lavoro ed operai invece scrive comunicati come questo,totalmente politico e ideologico contro un partito.Poi ci si domanda perchè le condizioni dei lavoratori peggiorano di anno in anno.Le uniche categorie che sanno difendere gli incapaci della cgil sono immigrati e dipendenti statali.

  6. I legisti galantuomini? GRASSE RISATE! MA PROPRIO GRASSE RISATE…. E mi raccomando: Bisogna pulirsi il BUCO quando si parla di qualche ALLOGENO dei TANZANLEISTI! Altrimenti si arrabbiamo e ci fanno sciaquare la bocca con l’idrolitina….. GRASSE GROSSE RISATE!

  7. Io a questi che per venticinque anni mi hanno taglieggiato in fabrica a pagare la tessera, ho venivo sputata e insultata delle compagne, posso dire a squarciagola vergogna vergogna vergona

  8. fantastica escalation di post scritti da legaioli/fascinosi e razzistelli in genere che si fingono casalinghe taglieggiate e sputate. manca solo stormfront che dica la solita barza sui sindacalisti ebrei negri puzzoni male del mondo e siamo a posto. che dite, scommettiamo che si fanno vivi? spero che voi fascinosi siate tutti biondi con gli occhi azzurri, altrimenti raus!

  9. Non capisco, il manifesto leghista recita: "Anche i Nomadi pagano mensa e scuolabus". Cioè pagano nè più nè meno come i Camaleonti, i Dik Dik e i New Trolls. Rolfi e la Lega stanno però ancora indagando sui Pooh…

  10. O legaioli, ma il sinpa-tagno che fine ha fatto? E’ emigrato in Tanzania? E poi vi lamentate del monopolio dei rossi:il vostro verde è…fiele (o canapa?).

  11. Ma la redazione non legge le mail xenofobe del tipo rubano nelle nostre case? Che fa le condivide? PS: Alcune delle persone che hanno postato qua sotto non spiaccicano però un solo ragionamento nei confronti di coloro che, attraverso ARTEMATICA, non hanno sottratto qualche migliaio di euro, bensì centinaia di migliaia di euro

  12. I leghisti hanno cominciato 30 anni fa contro i "terroni", adesso ci sono dei terroni piu leghisti degli indigeni. Hanno sempre bisogno di un nemico: terroni, zingari, albanesi, pakistani, islamici, omosessuali… ma non si rendono conto che anche essi sono terroni di qualcun’altro?

  13. Caspita, ma cosa dici; parli con argomenti troppo difficili da far capire alle teste….rasate che come Sansone hanno perso anche la forza nel cervello.

  14. E’ vero i leghisti hanno cominciato 30 anni fa contro i terroni. I compagni invece hanno incominciato 50 anni fa contro Andreotti, Craxi, Berlusconi. Poi Bossi, ma adesso Maroni va bene uguale. Basta avere un nemico da combattere e zero programmi da proporre. Ah si. Uno c’è. Islamizzare l’intera città. Andate a lavorare ciciarù.

  15. caro setup, il sottoscritto si è fatto 40 anni di fabbrica, di cui 4 in germania. I tedeschi trattavano gli italiani come voi oggi trattate gli stranieri. Se la Germania, cosi come il norditalia sono diventati grandi è grazie al lavoro dei "gastarbeiter" e dei terroni che hanno fatto il lavoro che gli indigeni non volevano piu fare. E poi i vari andreotti, craxi e compagnia bella, durante gli ani della Milano da bere hanno aumentato il debito pubblico da 200mila milardi di lire a 2milioni e mezzo di miliardi. Immagino che tu ai tempi di tangentopoli eri tra quelli che buttavano le monetine o esponevano il cappio in parlamento, per poi finire a difendere i ladroni come il berluska.

  16. Bhe allora è fortunato perchè sarà certamente in pensione. Quella che questo governo di stronzi con l’aiuto dei contratti firmati dai sindacati non garantiranno ne a me ne ai miei figli quello che i vostri nemici Andreotti Craxi Berlusconi e compagnia bella vi hanno garantito. Beby pensioni, ricongiunzioni. Non provateci nemmeno a raccontare cazzate. Cassa integrati a vita, pagati dallo stato alla fiat con accordi sottobanco da questi farabutti di sindacalisti. Non è un caso che ce li siamo poi trovati tutti a fare i ministri e parlamentari. Era negli accordi. Ripeto, non provateci nemmeno.

RISPONDI