Cosa resta dell’Occidente: a Brescia se ne parla con il professor Gian Enrico Rusconi

0

Lunedì 26 novembre, alle 17.30, nella sala Piamarta di via san Faustino 76 a Brescia, ci sarà l’incontro con Gian Enrico Rusconi sul tema «Che cosa resta dell’Europa?». Gian Enrico Rusconi è professore emerito di Scienza politica presso l’Università di Torino, Fellow del Wissenschaftskolleg di Berlino e Gastprofessor nella Freie Universität di Berlino, nel 1997 ha vinto la Goethe-Medaille, assegnata dai Goethe-Institute tedeschi agli studiosi stranieri che hanno contribuito all’arricchimento dei rapporti tra la cultura tedesca e l’estero.

Nel suo ultimo libro, «Cosa resta dell’Occidente» (Laterza, 2012), Gian Enrico Rusconi riesamina i criteri della razionalità occidentale ripercorrendone i passaggi essenziali, dalla ridefinizione della modernità al confronto con le altre culture, sino all’elaborazione della scienza dell’uomo-natura. Soltanto affrontando questi problemi possiamo recuperare quella razionalità senza la quale l’Occidente rischia di perdere se stesso. L’incontro è promosso da Cgil Brescia, Fondazione Piccini e Fondazione Calzari Trebeschi nel 120° anniversario della Camera del Lavoro.

Comments

comments

LEAVE A REPLY