Le “Settimane barocche di Brescia” chiudono con una grande festa antica

0

Conto alla rovescia per il Festival Internazionale di Musica Antica la cui decima edizione volge al termine, proponendo due appuntamenti di raro valore. Venerdì 30 novembre sarà in scena, alla Chiesa di San Giorgio, il duo viola da gamba-cembalo, formato da Cristiano Contandin e Michele Barchi. In programma un ulteriore omaggio al Maestro di Eisenach, a cui il Festival di quest’anno è dedicato, e al figlio Carl Philipp Emanuel. Domenica 2 dicembre, al Teatro Grande è invece in programma una grande festa barocca. Ne sarà protagonista l’Orchestra Barocca dell’Unione Europea, che già lo scorso anno proprio al Grande fu accolta da un trionfale successo. Quest’anno, secondo un programma di collaborazione che lega le Settimane Barocche alla Fondazione Teatro Grande di Brescia, nell’ambito del Circuito Lombardo di Musica Antica, l’EUBO proporrà due scintillanti pagine tratte dal repertorio operistico d’epoca barocca: “The Fairy Queen” di Purcell, ispirato al shakespeariano “Sogno di una notte di mezza estate”, e “Pygmalion” di Rameau, che affonda le proprie origini nel celebre mito raccontato da Ovidio nelle “Metamorfosi”.

 

Comments

comments

LEAVE A REPLY