Mottinelli (Pd): “Richiedo una comunicazione ufficiale sull’apertura della SS42 che la Valle aspetta da 30 anni”

6
Bsnews whatsapp

Pier Luigi Mottinelli, Consigliere Provinciale, manda una lettera aperta al Presidente dell’Anas rispetto all’apertura al pubblico della variante alla SS 42 della Vallecamonica, richiedendo che avvenga entro l’anno.

DI SEGUITO LA LETTERA INTEGRALE

"Ho visto il dibattito che in questi giorni è presente sui  giornali e le emittenti televisive locali, con riferimento all’apertura al traffico della variante alla SS. 42 per gli abitati di Ceto, Capo di Ponte, Sellero, Cedegolo e Berzo Demo, con il conseguente avvio della gara tra i vari rappresentanti politici ad attribuirsi i meriti di un’apertura che la Valle aspetta da TRENT’ANNI !!  Sono  a richiedere formalmente, per fugare le voci contraddittorie, una comunicazione ufficiale in merito all’effettiva apertura entro le festività natalizie.

Ho, infatti, partecipato alla cerimonia per l’abbattimento al diaframma nella galleria tra Ceto e Capo di Ponte dove il Presidente dell’Anas, unitamente all’Assessore Regionale Cattaneo e il Presidente Molgora, hanno garantito l’apertura della variante sopraindicata entro l’anno 2012. Credo che l’impegno del capo compartimento ANAS di Milano Ing. De Lorenzo, dell’ Ing. Nosari e dell’Ing. Cardone sia noto a tutti, unitamente a tutti i collaboratori e quello delle imprese interessate. Ma forse non basta…

Sono pertanto a richiedere che l’apertura avvenga entro l’anno, così come da impegni assunti di fronte all’opinione pubblica. Sarebbe un’attestazione di serietà che darebbe ruolo ad una politica che invece degli annunci, realizza quanto promesso…  Le chiedo, inoltre, come atto di rispetto a una comunità locale che attende da molti anni, che l’apertura avvenga senza alcuna manifestazione di inaugurazione, che parrebbe, anche in prossimità delle prossime elezioni politiche e regionali, una chiara volontà di attribuirsi un merito, che se esistesse, sarebbe a chiaro titolo alle comunità locali e alle maestranze che hanno lavorato, non credo di altri…..  Sono infine a  chiedere che la richiesta espressa trovi riscontro. Sperando che le argomentazioni addotte siano comprese e condivise, Vi ringrazio per l’attenzione e porgo i più cordiali saluti".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

6 COMMENTI

  1. Gigi, quando le cose si incagliano la colpa è dei politici, quando riescono i politici non c’entrano nulla anzi devono sparire, un po’ di chiarezza! Ste politici/amministrat ori cosa devono fare?
    Quando sono di destra sparire, di sinistra comparire per caso?

  2. Visto che a Mottinelli sta a cuore la statale della valle Camonica batta un colpo circa la situazione insostenibile dell’accumulo quotidiano di gas di scarico a livelli di intossicazione cui si è sottoposti. Roba da quarto mondo! Anche le telecamere contro i continui sorpassi nelle gallerie del lago da parte di criminali incoscienti sono da installare per evitare altri morti innocenti

  3. Oddìo, adesso qualcuno teme che i meriti politici vadano all’Italia dei Valori o al camuno (di adozione) sen.De Toni ? State tutti tranquilli, su quel versante il sole è tramontato da mesi e non si sa quando e se si rivedrà l’alba.

  4. SS42, Caparini: irresponsabile creare aspettative.

    "Gli addetti ai lavori ben sanno che non sarà possibile aprire al traffico la SS42 prima delle festività. Illudere o dare informazioni parziali è un comportamento approssimativo e grossolano tipico del vecchio modo di fare politica, ancor di più perché i Camuni sono ancora scottati dagli annunci di un passato che speravano archiviato". A dirlo è Davide Caparini parlamentare Camuno della Lega Nord.

    "Negli ultimi anni ANAS ha sempre rispettato gli impegni presi – prosegue Caparini – e basta un semplice sopralluogo (tengo a precisare non autorizzato) per capire che anche nel caso del tratto da Nadro a Forno il termine dei lavori previsto per il 20 dicembre sarà rispettato".

    "Alt ra cosa, ma questo lo possono sapere solo i tecnici competenti, è dire che la strada sarà aperta al traffico prima di Natale. Sono sicuro – conclude Caparini – che la stessa direzione regionale dell’ANAS, coerentemente col nuovo corso improntato alla trasparenza e serietà, darà a tutti i camuni – per il tramite dei media – l’opportunità di verificare la conclusione dei lavori".

  5. SS42, Caparini: irresponsabile creare aspettative.
    "Gli addetti ai lavori ben sanno che non sarà possibile aprire al traffico la SS42 prima delle festività. Illudere o dare informazioni parziali è un comportamento approssimativo e grossolano tipico del vecchio modo di fare politica, ancor di più perché i Camuni sono ancora scottati dagli annunci di un passato che speravano archiviato". A dirlo è Davide Caparini parlamentare Camuno della Lega Nord.
    "Negli ultimi anni ANAS ha sempre rispettato gli impegni presi – prosegue Caparini – e basta un semplice sopralluogo (tengo a precisare non autorizzato) per capire che anche nel caso del tratto da Nadro a Forno il termine dei lavori previsto per il 20 dicembre sarà rispettato".
    "Alt ra cosa, ma questo lo possono sapere solo i tecnici competenti, è dire che la strada sarà aperta al traffico prima di Natale. Sono sicuro – conclude Caparini – che la stessa direzione regionale dell\’ANAS, coerentemente col nuovo corso improntato alla trasparenza e serietà, darà a tutti i camuni – per il tramite dei media – l\’opportunità di verificare la conclusione dei lavori".

  6. E’ una vergogna !.
    Il nuovo tratto è lo specchio della miseria della valle che porta le stigmate di un’antica civiltà. La pochezza degli attuali attori della politica di fronte alla grandezza dei vecchi (Mazzoli padre, Minelli, etc…) non può farci altro che piangere.

RISPONDI