Provincia, il bilancio del consiglio: i gettoni costano 466mila euro all’anno

0
Bsnews whatsapp

Tempo di bilanci per l’attività consiliare di palazzo Broletto. Il presidente del Consiglio della Provincia di Brescia Bruno Faustini, nella sala Consiliare, ha presentato alla stampa i dati riferiti all’attività del Consiglio e delle Commissioni consiliari relativa all’anno 2012.  “La riduzione dei costi è un preciso impegno che ogni amministratore deve porsi, soprattutto oggi, in un momento di grave difficoltà economica. – ha sottolineato il presidente Faustini – In Provincia abbiamo provveduto a ridurre i costi per il funzionamento del Consiglio e delle Commissioni senza peraltro ridurre gli strumenti che consentono ai cittadini di valutare con trasparenza, non solo i costi, ma anche l’operato dei loro rappresentanti eletti” ha proseguito Faustini. Dai dati emerge l’entità del lavoro e dell’impegno speso nel corso di questo 2012 dai consiglieri provinciali.

Nel 2012 sono state 15 le sedute del Consiglio provinciale, per un totale di 57 deliberazioni approvate.

MOZIONI – 43 le mozioni presentate (17 dall’opposizione, 18 dalla maggioranza, 1 da maggioranza e opposizione insieme, 1 dal Presidente del Consiglio), di cui 28 approvate.

INTERROGAZIONI – 34 sono state le interrogazioni (33 dell’opposizione, 1 della maggioranza), di cui 29 sono state discusse. Tre quelle a risposta scritta (formula introdotta a luglio 2012).

COMMISSIONI – 176 sono state le sedute delle 9 Commissioni consigliari, compresa la Commissione d’indagine sui concorsi per l’assunzione di personale in Provincia. La Commissione che si è riunita di più è stata quella del Bilancio, con 33 sedute.

COSTI – L’attività di Consiglio e Commissioni è costata poco più di 466 mila euro: 75.000,09 sono serviti per i Consigli, il resto per le Commissioni. Alla fine, l’indennità media mensile netta per ogni consigliere è di 721,50 euro.

Costi diminuiti anche per quanto riguarda l’attività dell’Ufficio dei Gruppi Consiliari (395.761,06 nel 2005 – 469.800,65 nel 2007 – 311.446,45 nel 2012) a seguito dell’informatizzazione dell’invio del materiale ai consiglieri, della realizzazione della rassegna stampa quotidiana con personale dipendente, del blocco del turn over dei dipendenti, della diminuzione del fondo dei Gruppi Consiliari.

 

Vera novità di quest’anno il “Videogiornale”.  (http://videoprovincia.provincia.brescia.it)

Uno strumento on-line voluto dal presidente Faustini il cui obiettivo è quello di muovere un primo passo verso la democrazia digitale, la cosiddetta e-democracy.

“Uno strumento che l’Ente offre ai cittadini per migliorare la partecipazione alle attività della pubblica amministrazione locale ed ai suoi processi decisionali attraverso l’utilizzo delle nuovetecnologie della comunicazione. Uno strumento che consente di conoscere meglio le opinioni dei Consiglieri. La democrazia è più vera con informazione e trasparenza” ha concluso Faustini.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI