Salvaiciclisti attacca la Loggia: impegni non rispettati

0
Bsnews whatsapp

Con una lettera il gruppo Salvaiciclisti bresciano critica la Loggia per il mancato rispetto di alcuni impegni presi sul versante della mobilità ciclabile. Muovendo sei accuse: “1. Non è stato introdotto e non sono state fatte modifiche per far rispettare il limite dei 30 km/h per il centro e per dove è previsto il limite dei 50 orari. 2. Non è stato autorizzato ove la carreggiata lo permette e dove è possibile, il contromano per le biciclette. 3. Non sono stati localizzati e modificati gli incroci più pericolosi della città. 4. Non sono stati inseriti messaggi atti a sensibilizzare gli automobilisti, all’interno dei pannelli led a messaggio variabile sparsi per la città. 5. Non è stato nominato un commissario della ciclabilità e/o introdotto un tavolo tecnico sulla ciclabilità all’interno del comune. 6. Non sono stati reinseriti a bilancio i 2.400.000 mila euro tolti alle piste ciclabili e al bike sharing”.

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

Caro babbo Natale, Ti scrivo questa letterina nel giorno di Santo Stefano, perché so di per certo, che nei giorni scorsi sei stato parecchio impegnato a soddisfare le molte richieste di regali che avrai ricevuto. Io mi chiamo Lorenzo, ma mi potrei anche chiamare Paolo, Luca, Maurizio,Andrea, insomma il nome non importa, quel che importa è il motivo per la quale ti scrivo, anzi per chi ti scrivo. Ti scrivo questa letterina di natale per conto del movimento #salvaiciclisti Brescia. #Salvaiciclisti è un movimento fatto da persone, da gente qualunque, che ha deciso di muoversi e di promuovere l’utilizzo della bicicletta; la nostra campagna cerca di introdurre modifiche atte a tutelare l’incolumità dei ciclisti urbani e non. Quest’anno a Maggio il comune di Brescia ha dichiarato di aderire alla campagna #salvaiciclisti, e a ottobre, dopo un incontro con il vice sindaco ed assessore alla mobilità Fabio Rolfi, il comune ha preso ulteriori impegni nei confronti dei ciclisti bresciani, il problema è che ora dopo mesi, e tante belle promesse, e tante belle campagne mediatiche fatte per promuovere alcune belle facce, non è stato fatto nulla o quasi. Delle tante promesse fatte l’unica concreta, che è stata effettivamente realizzata, è stata quella di installare un piccolo cartello in Piazza Tebaldo Brusato, il quale indica che quella è la piazza/bike square dei ciclisti bresciani. Ma cosa non è stato fatto: 1. Non è stato introdotto e non sono state fatte modifiche per far rispettare il limite dei 30 km/h per il centro e per dove è previsto il limite dei 50 orari. 2. Non è stato autorizzato ove la carreggiata lo permette e dove è possibile, il contromano per le biciclette. 3. Non sono stati localizzati e modificati gli incroci più pericolosi della città. 4. Non sono stati inseriti messaggi atti a sensibilizzare gli automobilisti, all’interno dei pannelli led a messaggio variabile sparsi per la città. 5. Non è stato nominato un commissario della ciclabilità e/o introdotto un tavolo tecnico sulla ciclabilità all’interno del comune. 6. Non sono stati reinseriti a bilancio i 2.400.000 mila euro tolti alle piste ciclabili e al bike sharing. (In merito a questo ci è stato comunicato che 600.000 euro sono stati ripristinati, ma dopo aver richiesto una copia della delibera al comune, ci è stato comunicato, che non è ancora stata effettuata alcuna delibera). Quindi caro babbo natale, per quest’anno ti chiedo fondamentalmente due cose: La prima è che non vengano investiti altri ciclisti; mentre la seconda è quella farci trovare politici intelligenti e poco bugiardi, che fanno e che promuovono veramente la mobilità sostenibile, e che non promettono solo ed esclusivamente per farsi campagna elettorale. E ti prego cerca di convincere i Sig.ri Paroli e Rolfi che un parcheggio da seicento posti auto, sotto il castello di Brescia, NON serve, ma soprattutto NON diminuisce il traffico della nostra bella e inquinata città. Grazie mille i tuoi amici movimento #salvaiciclistibs

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI