Faber&Friends: cinquecento spettatori e tremila euro raccolti per la psiconcologia di Manerbio

0

Oltre 500 spettatori hanno assistito ieri sera, presso il teatro Politeama di Manerbio, allo spettacolo Banda Faber & friends organizzato dal Corpo Musicale Cittadino di Ghedi a favore del progetto di psicooncologia avviato dall’Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda presso l’Ospedale di Manerbio. “Con la serata – dichiara la Dr.ssa Annamaria Indelicato Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera – è stato raggiunto l’obiettivo di informare e sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza del progetto di psicooncologia offrendo, allo stesso tempo, anche uno spettacolo di grande qualità grazie all’esibizione di numerosi artisti bresciani, che ringrazio per la loro partecipazione totalmente gratuita alla serata, che hanno richiamato tante persone associando così il divertimento ad una nobile causa. Voglio ringraziare anche tutte le persone presenti che hanno aderito con entusiasmo alla serata e hanno permesso di raccogliere oltre 3.000 euro frutto anche della vendita di poster con fotografie di Fabrizio De Andrè, realizzati e donati da Rolando Giambelli, e di cd di Charlie Cinelli e Giorgio Zanetti che hanno devoluto la metà della cifra incassata.” Lo spettacolo, patrocinato dall’Azienda Ospedaliera di Desenzano e dal Comune di Manerbio, è stato presentato da Luciana Aimola e ha visto la partecipazione di numerosi beniamini del pubblico bresciano come il cabarettista Giorgio Zanetti, il cantautore Charlie Cinelli, il tenore (desenzanese d’adozione) Paolo Antognetti ed il presidente dei Beatlesiani d’Italia Rolando Giambelli che, accompagnati dai 60 musicisti del gruppo Banda Faber, si sono esibiti in un repertorio coinvolgente che ha regalato tante emozioni al pubblico presente. La parte da leone l’ha fatta la musica di Fabrizio De Andrè che, nella nuova veste creata dai musicisti del gruppo Banda Faber, ha acquistato nuovo calore e un’incredibile varietà timbrica che ha convinto tutto il numeroso pubblico accorso. “Un successo – ha commentato il direttore artistico della manifestazione Francesco Andreoli – che è andato oltre le più rosee aspettative. Tutti gli artisti hanno colto appieno il senso della serata e partecipato con entusiasmo e trasporto emotivo all’evento. Il risultato è stato un concerto coinvolgente impreziosito da splendide interpretazioni che hanno reso ancora più sentito e caloroso lo spettacolo.”

Comments

comments

LEAVE A REPLY