Rezzato, tra poche settimane sarà efficace il nuovo Pgt

0

Il Piano di Governo del Territorio (PGT) di Rezzato è stato approvato definitivamente il 20 dicembre dal Consiglio comunale e tra poche settimane sarà pienamente efficace e disponibile a tutti anche sul sito internet o negli uffici. Il nuovo piano, che sostituisce il vecchio PRG, arriva al termine di un percorso che ha coinvolto tecnici, dipendenti comunali. amministratori e cittadini ed ha segnato una prima tappa fondamentale lo scorso 16 luglio, con l’adozione. Dopo questo primo voto estivo del Consiglio comunale, il piano è stato messo a disposizione di chiunque volesse consultarlo, per consentire la possibilità di presentare osservazioni. Per avere maggiore informazioni, trasparenza e partecipazione possibile sono stati utilizzati numerosi strumenti: articoli sul notiziario comunale, manifesti, news sul sito internet, la biciclettata per le vie del paese a settembre, contatti ed incontri con moltissime persone. Le osservazioni arrivate, in tutto 127, sono state nelle ultime settimane vagliate attentamente dai tecnici e dalla Commissione urbanistica, fino ad arrivare alla votazione del Consiglio ultimo su ciascuna di esse e giungere così all’approvazione finale del PGT, che a breve entrerà pienamente in vigore, dopo la sua pubblicazione. Ogni osservazione è stata valutata alla luce degli obiettivi generali del piano, con un occhio attento a bilanciare le legittime richieste private con l’interesse pubblico, decidendo per l’accoglimento, il parziale accoglimento o il non accoglimento di ciascuna proposta. Alla fine, poco più della metà delle osservazioni sono risultate accolte o parzialmente accolte, ma ciò che conta è il quadro complessivo che ne risulta: questo impegnativo lavoro ha permesso di migliorare il PGT, correggendo piccoli inevitabili errori, chiarendo meglio alcuni aspetti, rendendo più attuabili ed efficaci le previsioni, ma preservando gli obiettivi e tutti gli elementi di qualità e tutela. "Più volte -afferma l’assessore all’urbanistica Gallina- abbiamo come Amministrazione sollecitato il contributo dei cittadini al PGT, di conseguenza la valutazione delle osservazioni è stata attentissima e minuziosa, perchè abbiamo creduto che, tutti insieme, potessimo migliorare un piano già di grande qualità. E la sfida è stata vinta. Altro aspetto essenziale è che tutte le osservazioni sono state guardate con massima trasparenza" Il PGT approvato riconferma perciò i punti forti già evidenziati a luglio, in particolare: attenzione alla qualità ambientale e paesaggistica, risparmio energetico, tutela e valorizzazione di aree agricole e centri storici, minimizzazione del consumo di suolo, attenzione alle esigenze delle attività produttive esistenti ed al commercio di vicinato, importanza della mobilità ciclabile e pedonale, priorità al recupero degli edifici esistenti, centralità degli spazi pubblici e miglioramento dei servizi, difesa della propria identità. L’assessore spiega che: "Il piano interviene in molte aree già edificate o oggetto di vecchie previsioni dei PRG, come ad esempio l’area a sud di via Garibaldi, puntando ad un riordino e ad una riqualificazione: un tentativo impegnativo, ma che è nell’ottica dell’urbanistica più moderna, che punta proprio a migliorare l’esistente più che ad occupare aree nuove. In questa sfida, centrale per il futuro, Rezzato è sicuramente uno dei pionieri". "Il PGT ora va attuato giorno per giorno -continua Gallina- in un impegno che riguarda tutta la comunità, perchè siamo convinti che questo piano possa migliorare nel tempo le condizioni di vita a Rezzato. Sappiamo che le novità a volte possono preoccupare, ma l’appello a tutti gli operatori (tecnici, privati, aziende) è quello di cogliere lo spirito del piano e poterne così sfruttare al meglio le potenzialità. Un paese più bello, più verde e vivibile è anche un paese più avanzato e competitivo, un paese che riesce a mettere insieme sviluppo e lavoro con qualità della vita. Il PGT non è certamente una bacchetta magica e non è perfetto, ma crediamo sia un passo avanti importante nella direzione giusta."

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome