Politiche 2013, Saglia (Pdl): “Mi candido”. E sulle mancate primarie ribadisce che la colpa non è solo di Berlusconi

0

Si candiderà Stefano Saglia, l’ex An oggi del Pdl, alle politiche del 24 febbraio. Rimane fedele al partito nonostante i suoi amici e colleghi abbiano deciso di migrare su altri lidi. Deputato, ex sottosegretario del governo Berlusconi, coordinatore cittadino del Pdl, racconta la sua storia e carriera politica al Corriere ribadendo quanto il passaggio al Pdl sia stato per lui naturale e che l’idea di riformare una nuova An non sia per lui riproponibile. Parla delle primarie definendole "Un’occasione mancata. Ma non si può attribuire la responsabilità solo a Berlusconi, se c’è una classe dirigente che voleva farle doveva insistere. Le mancate primarie sono colpa nostra". Saglia rinnova inoltre la sua piena fiducia a Berlusconi, nonostante a maggio avesse definito il ruolo dll’ex premier "un problema", ribadendo che "quella di Berlusconi è l’unica leadership che consente di allargare la partecipazione al nostro progetto, se Berlusconi non fosse rientrato non avremmo recuperato consensi nella base popolare". E rinnova l’auspicio di organizzare entro marzo gli Stati generali delle idee per costruire il programma per Brescia. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. troppo facile criticare perchè del PDL, partito di opportunisti che ha contribuito molto a portare l’italia nel baratro. preferisco criticarlo perchè è uomo del carbone, prefigura un futuro con meno diritti per i lavoratori e sempre più inquinamento.

  2. Più che "mi candido", doveva scrivere "mi hanno detto che sarò rinominato parlamentare", così almeno ci chiariamo le idee visto anche il suo ondivago, attendista dissertare su Berlusconi.

  3. e dai ….speravo che il buon Stefano avesse voglia di tirare i remi in barca….ma dopo aver visto che le cariatidi si ricandidano..pure in Regione…bene fa a rimettersi in pista ….ma non parliamo sperare che si facciano le primarie oppure di aprire gli stati generali per le idee del programma su Brescia… abbiamo capito tutti che questi partiti ,nessuno escluso,sono costruiti come le catene di S.Antonio e chi ha in mano le Segreterie comanda il ballo…buon ballo a Saglia !!!

  4. Saglia è il maestro dell’opportunismo ! visto che larussa non lo avrebbe ricandidato Ecco quindi che passa con Matteoli ! Bravo Saglia sei genio ???!!!

LEAVE A REPLY