Regione, Lega e Pdl trovano un accordo sul nome di Mariastella Gelmini

10

Di nuovo insieme. Almeno per la battaglia in Regione. Lega e Pdl, Maroni e Berlusconi hanno trovato un accordo che porta il nome della bresciana Mariastella Gelmini, come vicepresidente della Regione. Probabile capolista alla Camera nel collegio Brescia 2, in caso di vittoria di Maroni le sarà offerto un assessorato e la vicepresidenza. "Ora più che mai la sfida riguarderà Pdl-Pd e il Nord sarà decisivo per la vittoria del centrodestra" ha commentato Mariastella Gelmini al Bresciaoggi. "Sia in Lombardia, sia a livello nazionale, dove ci avvarremo della collaborazione di altre liste che hanno a cuore le riforme per l’Italia ed il futuro degli italiani". Questa rinnovata unione a Brescia è praticamente cosa fatta, anche se il risultato regionale sarà sicuramente determinante.  Rolfi, vicesindaco e segretario provinciale della Lega Nord, vede nell’intesa una vittoria leghista "il Pdl ha calato le braghe. La nostra base può essere soddisfatta. A noi interessa governare la Lombardia e insieme Veneto e Piemonte. Quello che avverrà a Roma ci importa poco".  Così la pensa anche il presidente della Provincia Daniele Molgora: «Per gli obiettivi di Maroni che sono la Lombardia e la macroregione l’accordo è logico, su Roma è tutto un altro discorso". 

 

Comments

comments

10 COMMENTS

  1. Mariastella capolista alla Camera, ma anche assessore o vicepresidente della Lombardia ? Meglio assessore: è stata ministro dell’Istruzione, in Lombardia le proporrei l’assessorato alla Distruzione.

  2. Passata la secessione ed il federalismo oggi va di moda la "macroregione", realtà istituzionalmente non esistente come del resto culturalmente…. ricordo per chi non lo spaesse che neppure la serenissima repubblica veneta si estendeva oltre i territori della provincia di Brescia. Da bambini dopo anerla sparata grossa ci dicevamo cantilenando: "E tutti gli asini ci credono!".
    Per quando riguarda Mary Superstar Gelmini, le consiglio di fare la mamma e di occuparsi con più tempo ed amorevolezza materna alla figlia piccola invece di correre dietro ai "nonni".

  3. Intanto i sondaggi danno maroni avanti….ahahaha nonostante pm e giornalai,i sinistri che pensavano di avere già vinto rischiano di perdere regione e maggioranza al senato.

  4. Certo certo… Bravo bravo… Anche mia mamma se avesse le ruote sarebbe una macchina… Doppio specchio riflesso….. Ribatti?

  5. Ha tolto 8 miliardi alla scuola pibblica che non ha più nemmeno la carta igienica per dare soldi allae scuole private (diplomifici per ricchi asini gestiti da preti e suore). Sempre più in alto la destra italiana!. C’E’ INCREDIBILENTE CHI SI FARA’ ANCORA INFINOCCHIARE.

  6. incominciato il balletto delle seggiole!!!!!!e tra qualche mese avremo un nord liberooo, federalista,seccesio nista!!una macroregione!!…… ….?????

LEAVE A REPLY