Canton Mombello sovraffollato, 364 detenuti passano alla class action

0

Il 2 gennaio scorso 364 detenuti del carcere di Canton Mombello hanno depositato alla segreteria della Corte per i diritti umani del Consiglio d’Europa a Strasburgo, una «class action», ovvero una denuncia delle loro condizioni di vita. Nel farlo hanno allegato anche un video, nel quale si documenta il sovraffollamento, con la presenza anche di otto persone in un’unica cella. Le celle di canton Mombello sono 96 in tutto, di cui una parte da 12 metri quadrati, di cui quattro calpestabili, e altre da 18 metri quadrati, di cui tre calpestabili. Da qui, l’obbligo per i detenuti di fare i turni per alzarsi per permettere agli altri di svolgere le proprie normali funzioni. A fronte della decisione della Corte per i diritti umani del Consiglio d’Europa, che ieri ha pesantemente condannato il sovraffollamento delle carceri italiane con una sentenza depositata a Strasburgo, la situazione del carcere di via Spalti San Marco appare tragica, ma non tanto diversa da quella di altre carceri italiane. Nei mesi scorsi sette detenuti dei carceri di Busto Arsizio e Piacenza hanno denunciato di aver diviso la cella da 9 metri quadrati con due altre persone, avendo a disposizione tre metri a testa. “Inaccettabile” per la Corte di Strasburgo che ha ribadito che lo spazio a disposizione dei detenuti in questione non era conforme agli standard richiesti per un’accettabile detenzione, pari ad almeno 4 metri quadrati per persona e ha disposto che i sette detenuti che hanno presentato ricorso debbano essere risarciti, da parte dello Stato italiano, di 99.600 euro per danni non materiali.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. altro che nuove carceri , LAVORI FORZATI 18 ore al giorno e pane ed acqua. Le attuali carceri sono perfette e vanno bene cosi.

  2. L’immigrazione è una risorsa ; infatti ha riempito anche il carcere di Canton Mombello.
    Capienza regolamentare 206 – detenuti presenti 471 – di cui stranieri 279.
    (471-279=192 ovviamente una pura coincidenza)
    fonte : Ministero della giustizia – dipartimento dell’amministrazione penitenziaria
    rappo rto 31 dicembre 2012.

  3. L’immigrazione è una risorsa ; infatti ha riempito anche il carcere di Canton Mombello.
    Capienza regolamentare 206 – detenuti presenti 471 – di cui stranieri 279.
    (471-279=192 ovviamente una pura coincidenza)
    fonte : Ministero della giustizia – dipartimento dell’amministrazione penitenziaria
    rappo rto 31 dicembre 2012.

  4. Se penso che potrei incontrare i commentatori che mi hanno preceduto e, probabilmente, essere gentile con loro, rabbrividisco. Ma che gente rischiano di incontrare per strada i miei figli? Questi sono soggetti pericolosi, molto più di quelli che possono stare in una cella. Sono dei frustrati carichi d’odio, scoppiano di sentimenti repressi, se fossero vissuti un po’ di tempo fa sarebbero stati assidui e gaudenti frequentatori delle pubbliche piazze in occasione di roghi, supplizi ed esecuzioni. Per un verso fanno pena, per l’altro bisognerebbe rendersi conto della minaccia che rappresentano e tenerli in condizione di non nuocere.

  5. i commenti sotto spiegano perché siamo a questo punto. perché da anni ormai prevale la concezione della pena come vendetta: piú soffrono meglio é. la destra ha fortemente alimentato questo clima incivile per speculazione politica, soffia sugli istinti piú bestiali per ricavarne consenso elettorale. é una deriva incivile alla quale dobbiamo dare un limite.

  6. Io purtroppo non vedo in stazione a Brescia pericolosi commentatori coi tablet che navigano su bsnews.it, postando inqualificabili commenti, ma extracomunitari che spacciano. Ma evidentemente sono solo un limitato xenofobo violento che vede la trave anzichè la pagliuzza…

LEAVE A REPLY