Fratelli d’Italia Brescia, nelle piazze per raccogliere le firme per le dimissioni di Monti da senatore a vita

0

Parte la campagna elettorale Fratelli d’Italia a Brescia. Già sabato infatti, come promesso durante la conferenza stampa di presentazione della squadra di centrodestra, il nuovo partito sarà in mezzo alla gente per far conoscere il simbolo, il nuovo programma e per lanciare una raccolta firme per le dimissioni di Mario Monti da Senatore a vita.

I banchetti verranno allestiti nei comuni di Ghedi, Pisogne, Orzinuovi, Vobarno, Roncadelle, Rezzato, Castelmella, Ospitaletto, Verolavecchia, Prevalle, Botticino ed altri in via di definizione. In città i banchetti saranno quattro: la mattina in via Pisacane (zona GS) e piazza Loggia (Monte di Pietà), il pomeriggio in corso Zanardelli ed in piazzetta Vescovado. Già dai primi giorni di vita del nuovo partito è evidente l’entusiasmo creato per un partito che punta alla sostanza, ai programmi da realizzare ed alla vicinanza ai cittadini. Verrà inviato domani invito stampa per una conferenza programmata nella giornata di sabato a Brescia presso uno dei gazebo allestiti.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ma sono gli stessi che proponevano il Nobel per la pace al berlusca,"il miglior statista degli ultimi centocinquant’anni", quelli che hanno votato che ruby rubacuori era davvero la nipote di Mubarak,insomma che facevano parte di quella banda di"comici e estremisti di destra"che,a momenti, se non interveniva Monti,i mayàò fò l’Italia (tradotto dal camuno:mangiavano fuori l’Italia)Ma non fatevi almeno vedere!!!

  2. Non serve a nulla raccogliere queste firme….probabilmen te non raggiungeranno nemmeno quelle minime per presentare la propria lista alle elezioni.
    Per i senatori a vita è sufficiente abrogare l’art. 59 della costituzione vigente: è uno scandalo che dopo l’abolizione dei senatori a nomina regia siano rimasti quelli a nomina presidenziale. Quelli in carica si possono benissimo far decadere (hanno tutti lautissime pensioni e vitalizi e consistenti patrimoni). Poi modificare l’art. 85…7 anni per il presidente della repubblica sono troppi: ridurre a 5 (lo hanno già fatto in Francia e non si trovano male).

  3. Puntano alla vicinanza ai cittadini? Chi li ha mai visti tra la gente? E perché ci andrebbero ora? Per le dimissioni di Monti da senatore a vita! Caspita, che è fiuto politico: questo è il problema che più assilla i bresciani!

  4. E’ solo una operazione elettorale, dopo il fallimento dell’esperienza di An e lo sbandamento del Pdl dopo il suo sostegno al criminale governo Monti, Fratelli d’Italia serve solo al centrodestra per intercettare un pò di voti di delusi della destra e di astensionisti! Anche la divisione fra la Beccalossi (Fratelli d’Italia) e Saglia che è rimasto nel Pdl sembra più un gioco concordato fra le parti. UNICA ALTERNATIVA è Forza Nuova!

  5. Mandelli sembra proprio un nobil uomo dell”800, che eleganza,che vestiti….costerann o molto cari….ma che lavoro ha mai fatto oltre a quello di collaboratore-portab orse di Saglia??

LEAVE A REPLY