Lotta della gru: tornano a Brescia i migranti espulsi nel 2010

0

L’8 novembre 2010 ci fu lo sgombero del presidio sotto la gru di San Faustino che per giorni aveva visto la città invasa dai giornalisti per la protesta di alcuni migranti. Quel giorno oltre a fermati e arrestati ci furono 11 immigrati egiziani espulsi, che furono accompagnati alla frontiera. Un’espulsione che l’Associazione Diritti per Tutti giudica coatta e arbitraria. "Furono espulsi con accompagnamento coatto alla frontiera, avvenuto in modo irregolare ed arbitrario; un’espulsione che fu fortemente voluta dall’allora ministro Maroni e dal vicesindaco Rolfi, tanto che la Lega Nord salutò con entusiasmo questo provvedimento", fa sapere l’Associazione in una nota. Oggi quei migranti sono tornati in Italia e oggi, venerdì 11 gennaio negli studi di radio onda d’urto in via Luzzago 2-b a Brescia terranno una conferenza insieme all’Avvocato Sergio Pezzucchi che spiegherà la vicenda sotto l’aspetto giuridico.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ci mancava pure di riaccogliere 11 facinorosi……d’al tronde è uno stato barzelletta: in Svizzera non sarebbe accaduto. Ma ho sentito il duo PD-SEL nella veste del suo candidato premier Bersani che "se vinceremo il primo provvedimento che prenderemo sarà quello di dare la cittadinanza.. ecc ecc) auguri.

LEAVE A REPLY