Nessuna pensione di invalidità a chi ha un reddito familiare oltre i 16mila euro. Girelli (Pd): “il provvedimento è inaccettabile”

12

Con la circolare nr. 149 del 28 dicembre scorso l’INPS ha deciso di togliere la pensione di invalidità di  275,87 euro al mese a chi ha un reddito familiare superiore ai 16.127,30 euro lordi annui, calcolando, diversamente dal passato, non più il solo reddito personale della persona invalida ma anche quello del coniuge. Ciò significa, secondo l’istituto di previdenza diretto dal milionario Presidente Antonio Mastrapasqua, che un disabile con il 100% di invalidità e il suo coniuge possono vivere in due con 1.343 euro lordi al mese. Il consigliere regionale Gian Antonio Girelli ha dichiarato che “il  provvedimento non solo è inaccettabile per la forma adottata dall’INPS in assenza di una decisione del Governo, ma è  iniquo sul piano della sostanza perché aumenterà, anche in Lombardia, il numero delle persone che entreranno nella spirale della povertà”.

 

Girelli, che nella breve legislatura regionale ha presentato un progetto di legge per contrastare il fenomeno della povertà in Lombardia, ha aggiunto “sosterrò le battaglie delle associazioni dei disabili e delle organizzazioni sindacali per sollecitare un intervento risolutivo del Ministro Elsa Fornero presso l’INPS per revocare da subito la circolare. Il tema della disabilità e del sostegno alle famiglie è uno dei temi più importanti nell’agenda politica del PD regionale”.

Comments

comments

12 COMMENTS

  1. I 1.300 euro lordi diventano al netto poco più di mille euro,con cui si dovrebbe campare in due.Martedì scorso in televisione ho sentito un esponente della destra dire,senza arrossire, che chi ha un patrimonio di un milione e mezzo di euro non dovrebbe essere tassato perchè rappresenta "il ceto medio",che l’IMU su questi patrimoni è iniqua.Non c’è modo migliore per far capire la differenza tra la destra e la sinistra.I berluscones,ed i loro amici legaioli,difendono quei "poer bale"che hanno ricchezze in milioni di euro,la sinistra interviene a che la povera gente riesca almeno ad arrivare alla fine del mese.

  2. La decisione e’ Certamente vergognosa, cosi’ come e’ vergognoso che non si parli mai degli infami privilegi di burocrati pubblici e politici o politicanti. Il nostro Paese e’ strozzato da alcuni milioni di individui che campano grazie a incarichi politici, diretti o indiretti, incarichi visti non come l’inizio di un servizio alla collettivita’, bensi’ come un accesso alla greppia.

  3. Vedo che anche in valle vi fate intortare mica male dalla sinistra. E’ 20 anni che destra e sinistra fanno finta di litigare continuando a prenderci in giro. Ma lei è un onesto ingenuo e posso capirla se alla fine voterà ancora i soliti. Almeno così si arrogherà il diritto di lamentarsi ancora per 5 anni. Auguri.

  4. VERGOGNA: berlusconi paga 300mila euro all’anno di IMU e 100mila euro al giorno alla moglie separata. UNO COME LUI DEVE PAGARE MOLTO DI PIU’ DI TASSE E DI IMU PER RIDURRE LE TASSE AI POVERI ED AUMENTARE LE PENSIONI.

  5. ma dopo tuttele Persone a cui dà lavoro le tasse che paga e l’imu di 300mila euro (che non sono pochi!)cos’altro deve pagare?Pensi , potendo vivere di rendita , se un giorno stanco di essere "tartassato", decidesse di chiudere le sue vattività e licenziare qualche padre=madre di Famiglia, così risparmiando un po’ di soldi di tasse.Tanti imprenditori stanno riducendo il personale e delocalizzando all’estero, pensi se lo facesse anche lui? Poi sono sicuro chelei li assumerà o se ne prenderà carico.O MI sbaglio?

  6. proprio nessuna scusa. berlusconi ha un patrimonio di 4,5 miliardi di euro. pagando 300mila euro di IMU sborsa lo 0,0075% . può pagare ben di più !!! o no? berlusconi ed il pdl erano contrarie alla patrimoniale ed é chiaro perché.
    é proprio grazie alla gente come lei che votano lega, pdl e berlusconi che poi succede che si toglie la pensione ai disabili.

  7. Invece di pensare ai soldi che dovrebbe pagare Berlusconi pensata a quelli che i soldi invece se li fottono anche tra gli esponeneti dei partiti pseudo democratici della sinistra, testine di vitello tonnato! Con questi ragionamenti da poveri catechizzati non andremo da nessuna parte. Via tutti dalla P@@@e!!!!

  8. è grazie alle Persone come lei che vorrebbero far piangere i "ricchi"che non si creano posti di lavoro, e che ovviamente visto che c’è crisi,purtroppo siabbassano anchele pensioni ai disabili. Ma gia da come si esprime, si capisce molto sulla Sua Persona.Non capisco perchè chi da’ lavoro a chi si fa le proprie 7 o 8 ore al giorno e se ne va acasa tranquillo, tanto a fine mese avrà sempre il proprio ,anche piccolo, ma pur sempre certo stipendio, debba essre penalizzato da patrimonoiali varie. P.s: non sono ricco, ma rispetto chi lo è e non ho sentimenti di rivalsa o invidia verso alcuno.

  9. é un problema di equitá e progressivitá contributiva previsto dalla nostra costituzione. chi piu ha, piú é giusto che dia. non si puó chiedere a chi non ha, come nel caso delle pensioni di invaliditá tolte. gente come berlusconi puó dare molto di piú di imu che non 3 giorni di mancia alla moglie.

  10. che è la Sig.ra Lario a prendere un sacco di soldi senza produrre nulla. perchè non tassare lei? Tanto semplice…..sE uno ha fatto poco nella vita, accontentandosi di poco, perchè "premiaro"? Questione di equità

  11. Girelli, ha 1000 ragioni. Confido, inoltre, che lei vorrà farsi promotore di un’iniziativa, altrettanto sacrosanta, volta a ridurre del 60%, per cominciare, le remunerazioni e gli ammennicoli vari dei parlamentari e dei consiglieri regionali.

LEAVE A REPLY