Sede unica: opposizione e Castelletti ricorrono all’Avvocatura, le modifiche in Consiglio e non in Giunta

0

(a.c.) Acque agitate intorno al progetto per la sede unica del Comune di Brescia. In Commissione Urbanistica l’opposizione guidata da Emilio Del Bono, assieme a Laura Castelletti, hanno chiesto che le modifiche relative al progetto sull’area degli ex Magazzini Generali passino in Consiglio, e non solo in Giunta.

Le motivazioni per la richiesta sono di natura strettamente amministrativa, visto che la prima convenzione tra Comune e Nau (Nuovi Assetti Urbani) è passata in Consiglio, e dunque anche la nuova convenzione sensibilmente modificata dovrebbe seguire lo stesso iter (viene spostata in avanti di tre anni la data di consegna, da 2013 a 2016, vengono diminuiti da 500 a 395 i posti auto coperti e viene prevista la realizzazione di un supermercato, la Coop attualmente in via Corsica da iniziare anche prima della sede comunale), ma anche di natura politica visto che è ormai nota la differenza di vedute tra Paroli-Pdl e Lega sulla questione, con il carroccio contrario alle modifiche apportate al progetto.

A pronunciarsi sulla questione sarà l’Avvocatura, dopodiché la discussione si terrà o all’interno della Giunta o, pubblicamente, in Consiglio. 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome