Addio a Massimo Castri, cuore pulsante del Centro teatrale bresciano

0

E’ stato il cuore pulsante della vita teatrale bresciana il regista teatrale Massimo Castri, morto a Firenze questa mattina, 21 gennaio. Castri ha dato molto alla città essendo, con Renato Borsoni, il fondatore del Ctb di Brescia.  La sua prima regia (I costruttori d’imperi di Boris Vian) risale al novembre 1972 nel Teatro Santa Chiara di Brescia. Nel 1973 scrive e mette in scena Fate tacere quell’uomo! (ricostruzione della vicenda di Arnaldo da Brescia). Dal 1974 diventa stabilmente regista della Compagnia della Loggetta di Brescia, in seguito trasformata in Centro Teatrale Bresciano. Dal 1990 era tornato in Toscana.

Comments

comments

LEAVE A REPLY