Gli studenti del Lunardi vanno a scuola di “indotto turistico” dai “maestri” della buona tavola bresciana

0

L’Istituto di Istruzione Superiore “Astolfo Lunardi” di Brescia, ad indirizzo economico, linguistico e turistico, sulle orme della riforma “Gelmini 2010” ha attivato un progetto che mette in contatto diretto gli studenti con il mondo del lavoro ed ora avvia il I Corso di formazione sull’Indotto del Turismo, perché gli studenti possano conoscere concretamente i prodotti del territorio, gli enti e le figure professionali che gravitano attorno al comparto turistico ed al mondo della buona tavola del loro territorio, così ricco e variegato e così bisognoso di approfondimenti, come quello bresciano. Per giungere a tale obiettivo, l’Istituto ha siglato un accordo con Accademia Bresciana Arti e Mestieri della Buona Tavola e si avvale così delle competenze, delle esperienze e della professionalità dei protagonisti delle 7 Associazioni di categoria e dei 2 Assessorati provinciali, al Turismo e all’Agricoltura, che la compongono. Un accordo che, entrambe le parti ne sono convinte, porterà benefici, ed in modo completamente gratuito, sia al campo della formazione delle nuove leve nel comparto del turismo che della promozione territoriale. Così, nel concreto, come primo atto, in cattedra saliranno, nelle classi del triennio degli indirizzi turistici (Liceo Gestionale Turistico e Turistico Riforma Gelmini), a partire da venerdì 1 febbraio e nei prossimi mesi, cuochi e ristoratori, fornai, macellai e pasticceri, degustatori e sommelier, esperti delle produzioni del territorio, rappresentanti degli Enti pubblici. Il loro compito sarà quello di riferire, con dati, racconti e aneddoti concreti, delle peculiarità e delle tradizioni della variegata terra bresciana, del mondo del lavoro e delle professioni che, a vario titolo, operano nel comparto del turismo e in quelli a lui così legati, come quello dell’enogastronomia e della ricettività. Il secondo atto vedrà gli studenti uscire sul campo. Per un primo contatto diretto col mondo del lavoro, parteciperanno a turno alle manifestazioni che Accademia ed i suoi partner organizzeranno o a cui contribuiranno sul territorio bresciano, con funzioni di stewart o hostess. Affiancati da tutor della scuola e di Accademia. Il tutto sempre, nel primo e nel secondo atto, in forma gratuita.

 

Quattro gli incontri in programma secondo l’attuale calendario scolastico, di 3 ore cadauno:

  1. venerdì 1 febbraio a cura dell’associazione Ristoratori (interverranno Beppe Rocca e Leonardo Pedrazzani), dalle 10 alle 13.

  2. mercoledì 27 febbraio a cura delle associazioni Cuochi e Sommelier (interverranno Carlo Bresciani e Giovanni Creminati), dalle 10 alle 13.

  3. martedì 30 aprile a cura dell’Assessorato al Turismo della Provincia (interverrà l’Assessore Razzi) e del Consorzio Pasticceri (interverrà il “re” Iginio Massari), dalle 10 alle 13.

  4. venerdì 31 maggio a cura del Centro Vitivinicolo Provinciale (interverranno Mauro Tognoli vice-presidente del Centro e l’agronomo Marco Tonni), dalle 8.30 alle 11.

(Ogni incontro, secondo la programmazione dell’Istituto, vedrà la partecipazione anche di rappresentanti di altre realtà bresciane).

“Accademia è molto attenta al mondo giovanile – spiega la sua presidente, l’Assessore Razzi – terreno fertile e foriero di indispensabile innovazione per la promozione turistica del nostro bellissimo territorio e mette a disposizione volentieri la professionalità degli oltre 1.200 suoi componenti, che contribuiscono, ognuno nel proprio ambito, a promuovere unitariamente le eccellenze della nostra provincia. Accademia è già molto soddisfatta delle collaborazioni avviate negli ultimi mesi con i giovani studenti: ha indetto un bando di concorso per la creazione del suo nuovo logo tra le scuole ad indirizzo artistico, al quale hanno risposto una cinquantina di progetti tra i quali una commissione ha selezionato il vincitore (“il nostro bellissimo logo – riferisce fiera – è frutto dell’ingegno di Massimiliano, studente del Golgi”); ora dà il via a questa alleanza con il Lunardi e ha già allo studio una sinergia con la prestigiosa Accademia Santa Giulia per la produzione di materiale multimediale”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY