Primarie Aib, ora Bsnews.it scrive agli imprenditori

2

A distanza di quasi due mesi dal lancio della nostra proposta “E se l’AIB facesse le primarie?”, possiamo considerare completata la nostra iniziativa.

Ringraziamo tutti i lettori che hanno partecipato, sia con gli oltre 3.000 voti ricevuti dal sondaggio, sia con gli innumerevoli commenti di comuni cittadini e di tanti rappresentanti del mondo istituzionale, economico e politico di Brescia.

Abbiamo infine predisposto una lettera che invieremo nei prossimi giorni ad oltre 3500 imprenditori (la trovate allegata a questo articolo), con la speranza che una sempre più ampia partecipazione, possa aiutare le future iniziative di Bsnews  a generare benefici, seppur  minimi, per il nostro territorio.  

LE INTERVISTE AI PROTAGONISTI
* Bsnews.it, come annunciato, ha contattato e sta contattando TUTTI i protagonisti del sondaggio per intervistarli. Di seguito pubblichiamo le interviste già realizzate.

Bonometti (Omr): continuerò a fare la mia parte (17 gennaio 2013)

Pasini (Feralpi): momento difficile, preferisco dedicarmi all’azienda (18 gennaio 2013) 

Gaia (Turboden): non mi candido, ma l’energia è una delle priorità (25 gennaio 2013) 

LEGGI ANCHE

Cara Aib, ora le primarie facciamole davvero (24 dicembre 2012) 

Se anche Aib facesse le primarie (5 dicembre 2012) – APPELLO E COMMENTI

Primarie di Aib, il sondaggio di Bsnews.it (5 dicembre 2012) – RISULTATI E BIOGRAFIE  

Comments

comments

2 COMMENTS

  1. Non ci vuole coraggio a fare quello che con la vosta azione state dimostrando, ma solo determinazione e buon senso, dimostrando che senza programmi ma solo con azioni efficaci si deve procedere a dispetto dell’abitudine che congela le menti.
    Grande dimostrazione di innovazione
    Innovaz ione = progresso

  2. L’Associazione, in realtà, è ormai più una doverosa presenza istituzionale che un centro decisionale capace di dettare agende operative, suggerire soluzioni, aggregare la rappresentanza di bisogni e di interessi del sistema imprenditoriale bresciano. Non meravigliano quindi le assai defilate repliche dei cosiddetti candidati, tutti troppo coinvolti dai propri problemi aziendali per preoccuparsi di "fare sistema" anche con quelli degli altri. Così è, se vi pare.

LEAVE A REPLY