Presidio Mac, Pagani (Pd): “L’indifferenza delle istituzioni non è accettabile”

0

Con un comunicato il candidato del Pd alle regionali Paolo Pagani è intervenuto sul caso Mac per richiamare ancora una volta le istituzioni a esercitare tutto il proprio peso per scongiurare eventuali licenziamenti.

DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO:

Oggi i lavoratori della MAC hanno ripreso il presidio davanti alla fabbrica. Sono in lotta dall’Ottobre scorso per chiedere il rispetto degli accordi, sottoscritti da Iveco e MAC, che prevedono il rientro in Iveco dei lavoratori della MAC stessa. Gli 84 lavoratori rischiano di perdere il posto di lavoro e tutto ciò è inaccettabile. È inaccettabile che non siano stati attivati tutti gli ammortizzatori sociali e si sia attivata la procedura di mobilità. Le istituzione locali, a partire dalla Regione (sempre grande assente sui temi del lavoro) e dal Comune di Brescia, devono far sentire la loro voce ed esercitare tutto il loro peso per scongiurare i licenziamenti. L’indifferenza non è accettabile. La vicenda della MAC poi riguarda l’intero sito Iveco e il futuro della più grande fabbrica lombarda ed è indilazionabile un piano industriale per il rilancio produttivo.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. il problema e’ che le istituzioni si lavano le mani,sono tutti bravi a firmare accordi tanto poi non li rispettano e chi ci va di mezzo siamo noi e cosa molto piu’ importante le nostre famiglie

LEAVE A REPLY