Brescia, sequestrata “casa chiusa” gestita da una thailandese

0

Una "casa chiusa" illegale, sospettata tale dai vicini dell’abitazione di via Biseo che vedevano un continuo avanti e indietro. Così sono intervenuti i carabinieri ed è cominciata n’indagine intorno a presunti giri di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Come riporta il Giornale di Brescia è stata arrestata una 40enne thailandese che all’interno di un appartamento faceva esercitare attività di prostituzione a tre connazionali, pubblicizzata in internet su alcuni siti di incontri. L’operazione dei carabinieri è avvenuta il 1° febbraio: gli agenti hanno trovato le donne con dei partner e la 40enne all’ingresso dell’abitazione, ad attendere gli ospiti. Sono stati sequestrati 4mila euro in banconote di piccolo taglio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY