Controlli velocità: due nuove postazioni sulla “Goitese”

0

Attenzione ai limiti di velocità nella tratta Brescia-Montichiari. Da mercoledì 20 febbraio scatteranno, infatti, le sanzioni nel caso di violazione dei limiti di velocità rilevata attraverso le due postazioni fisse posizionate sulla S.P. 236 "Goitese", nel comune di Montichiari, alla progressiva chilometrica 46,838 (direzione Montichiari) e 47,858 (direzione Brescia). Insomma: dopo l’annunciato arrivo dei tutor lungo la tangenziale Sud (arteria importante per le comunicazioni anche con la Bassa) per gli automobilisti bresciani si annuncia una nuova zona rossa.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. TUTTA COLPA DI MONTI CHE TAGLIA I SOLDI AGLI ENTI LOCALI CHE POI NON HANNO I SOLDI PER SPAZZARE LE STRADE E PAGARE I SERVIZI,,,, BASTA CON ROMA LADRONA!!!

  2. Cara PADANIA LIBERA, rammento soltanto che se Roma è ladrona – e non si può non concordare – anche Milano dimostra ampiamente di non aver nulla da imparare. Quanto alla Lega di Bossi, abbiamo visto tutti… Per la Lega 2.0 di Maroni, attendiamo di vedere, perchè, per ora, purtroppo, non si è visto nulla di nuovo.E di slogan, ormai, non si vive più.

  3. Nello stesdo giorno due multe ,andata e ritorno per aver supetato il limite di velocità,all’andata di 5km orari oltre al limite consentito,al ritorno di 2 km orari…capisco tutto ma non si può far soldi sulla pelle
    di chi tira avanti a stenti per arrivare alla fine del mese…

  4. Nello stesso giorno due multe ,andata e ritorno per aver supetato il limite di velocità,all’andata di 5km orari oltre al limite consentito,al ritorno di 2 km orari…capisco tutto ma non si può far soldi sulla pelle di chi tira avanti a stenti per arrivare alla fine del mese…

  5. Può andare anche peggio. Per un evidente difetto nella notifica (domicilio inesatto e avviso di Poste Italiane di raccomandata semplice ritirabile entro 6 mesi) e impossibilitato quindi ad essere informato prima della scadenza indicata nella raccomandata, nel 2012 ho pagato oltre i 60 giorni previsti e segnalato il nome del conducente per la decurtazione dei punti. Ma solo tre mesi fa, agosto 2016 (!), Equitalia per conto della Provincia di Brescia mi ha notificato tramite cartella iscritta a ruolo il solo ritardo di pagamento e segnalazione (la sanzione inziale l’avevo comunque pagata quattro anni fa !): come proprietario dell’autovettura 846 euro, tra sanzioni ed interessi di mora e riscossione, da pagare senza nessuna possibilità di appello. Mi sono informato: tutto secondo la legge. A me invece sembra una specie di estorsione pubblica.

LEAVE A REPLY