Prolungamento metropolitana in provincia? Il Tar modifica il pgt di Concesio

0

L’Amministrazione comunale di Brescia ha accolto con favore la sentenza del Tar che ha bocciato la delibera del Consiglio comunale di Concesio, consentendo così di mantenere i requisiti urbanistici che permetterebbero di realizzare il prolungamento della linea metropolitana da Prealpino a Concesio, tratta per la quale è già stato terminato lo studio di fattibilità del progetto preliminare.

“Questa sentenza pone fine a una situazione alquanto sgradevole. – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Mobilità e traffico del Comune di Brescia Fabio Rolfi – A causa dell’ottusità politica di alcuni amministratori, interessati più alla propaganda che al bene collettivo, si rischiava di bloccare definitivamente il progetto di espansione della rete metropolitana, che ritengo fondamentale per intercettare i flussi di traffico provenienti dalle diverse zone della provincia”. “Per questo – prosegue Rolfi – avevamo deciso fin dall’inizio di sostenere l’esposto presentato da Brescia Mobilità contro la delibera del Comune di Concesio. Il Partito democratico pontifica di avere la paternità della metropolitana, ma la realtà dei fatti dimostra come le giunte di centrosinistra dell’hinterland si stiano concentrando più sulla nascita di nuovi centri commerciali che sullo sviluppo della mobilità sostenibile e sull’espansione della rete metropolitana”. “Per quanto ci riguarda, l’integrazione tra il metrobus e gli altri sistemi di trasporto è un progetto assolutamente prioritario sia per un’offerta di servizio migliore ai cittadini che per una certa sostenibilità finanziaria dell’opera – conclude il vicesindaco – e questa sentenza del Tar non può far altro che agevolare lo sviluppo di questo piano di lavoro”

Comments

comments

LEAVE A REPLY