La Circoscrizione Centro apre lo Sportello d’ascolto, ecco a cosa serve

0

(a.c.) La crisi in atto sta cambiando molte cose. A partire dalle condizioni di vita materiali delle persone, ovviamente, ma anche nei bisogni della gente. Lavoro, condizione economica, salute, istruzione, ma anche aiuto psicologico, assistenza, supporto nelle fasi delicate della propria vita. E’ proprio per andare incontro a questi bisogni della sfera personale che la Circoscrizione Centro, in collaborazione con la cooperativa Amenano di Milano, attiverà marzo uno sportello d’ascolto. Si tratta del primo esperimento del genere in città.

La sede scelta è la sala consigliare di viale Piave 40, dove Maria Aureli, assistente sociale e counselor, e i counselor Diego Bulgarini e Stefania Quaranta, metteranno a disposizione dei cittadini il loro aiuto per affrontare momenti difficili della propria vita, chepossono riguardare le relazioni interpersonali, gli affetti, le relazioni con i figli o le difficoltà a stare lontani, ad esempio, dal gioco d’azzardo. 

Il 1° marzo alle 21 nella stessa sede di viale Piave ci sarà una presentazione pubblica dello sportello, dopodiché partirà il servizio. Gratuito il primo appuntamento (su prenotazione al 328-7048758), a prezzi calmierati i successivi.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Cos’è una campagna elettorale? Avevamo i consultori sono stati chiusi ed ora il Comune e’ stato folgorato da tale pensata? Guarda caso una cooperativa di Milano!!!! A Brescia non c”è nessuno in grado di svolgere tali funzioni??? O anche stavolta c’ e l’ombra di Formigoni?

  2. Ma se vado allo. Sportello d’ascolto per dire che la mia famiglia non regge più i rumori della Movida mi ascoltano????? Se si sarò la prima ad usufruire dello sportello. Grazie circoscrizione che ci hai dato questa opportunità!!!! Non mi ricordavo il tempo di essere ascoltata da qualcuno

  3. Ma è vero che il centro d’ascolto viene fatto in largo formentone nello "SPAZIO BIMBI"??? Le panchine ci sono in abbondanza, il teatro anche forse mancano i bambini

LEAVE A REPLY