In arrivo una superprocura che indagherà sull’utilizzo di denaro pubblico

0

(a.c.) Mercificazione del bene pubblico a scopo di arricchimento personale, e utilizzo "disinvolto" del denaro pubblico. Questo ciò su cui indagherà la futura procura speciale di stanza a Brescia. E’ quanto emerso ieri a margine dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Il progetto, già partito a Milano, Como e Pavia, sarebbe già ben avviato grazie al procuratore Capo. Si tratterà, in sintesi, di coordinare le indagini incrociate tra uffici giudiziari e procura, snellire le pratiche burocratiche necessarie per le indagini, introdurre procedure telematiche per gli scambi di fascicoli e informazioni.

Se tutto andrà secondo i piani la "superprocura" potrebbe partire già prima dell’estate. L’obiettivo, oltre che punire chi si rende responsabile dei reati, è di recuperare denaro pubblico illecitamente speso (o incassato). 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. I partiti (ormai in decomposizione) fanno proprie le parole d’ordine del M5S ( no corrotti, 2 legislature, taglio soldi alla politica, taglio spese militaresche, no cemento, etc). Diamo a cesare quel che è di cesare: i PD,PDL UDC LEGA dopo aver riempito i forzieri sono stati costretti da Grillo e dall’opinione pubblica ormai insofferente a far proprie , ovviamente in modo tardivo e strumentale, a far proprie molte parole d’ordine.
    Ora veniamo a sapere che le procure vogliono specificamente attrezzarsi contro le malversazioni del cosidetto ceto politico….molto bene ma… ci sono voluti 10 anni di lotte e battaglie dei cittadini con movimenti e comitati. I tempi sono finalmente cambiati anche per l’oligarchia partitica .

  2. La procura dichiaratasi impotente (…) a perseguire i reati chiede di creare una super -procura; naturalmente il tutto sarà a "costo zero" (capisc’ a mmè, avrebbe detto l’ex Tonino da Montenero) e senza aggravii o ulteriori prebende ai poveri operatori del potere giudiziario: Ho capito bene?

LEAVE A REPLY